Roma, 25 maggio 2021 – Una voragine enorme, profonda sei metri e lunga 12, si è creata in via Zenodossio, nel quartiere Torpignattara di Roma, dopo il cedimento del manto stradale. Nel crollo sono state inghiottite due automobili, senza però causare feriti o coinvolgere persone.

Le cause

Dalle prime verifiche della polizia locale e dei vigili del fuoco, accorsi subito sul posto, sembra che il cedimento dell’asfalto sia stato causato da una copiosa perdita d'acqua. Le due auto in sosta sono invece sprofondate nel garage sotterraneo di una palazzina. Via Zenodossio è stata momentaneamente chiusa al traffico.

La polemica

Pronto è arrivato l'attacco del mondo politico di centrodestra, che ha criticato la gestione comunale dell'attuale sindaca Raggi: "Incuria, degrado e manuntezione inesistente. A ottobre tutto questo sarà finito", ha dichiarato il coordinatore nazionale di Forza Italia, Antonio Tajani. A fargli eco anche il leader della Lega, Matteo Salvini: "Povera Capitale, non ti meriti questo...", il tweet del senatore. A rispondere ci ha pensato l'assessora alle infrastrutture del Campidoglio, Lina Meleo: "Si tratta di una via privata, noi abbiamo investito più di 450 milioni e rifatto 800 km di strade".