2 mag 2021

Roma, feste e violazione del coprifuoco: multate 46 persone 

I carabinieri intervengono per interrompere i festeggiamenti in due località diverse della Capitale, sanzionando 25 persone. Altre 21 erano in strada dopo le 22 senza giustificato motivo

La gazzella dei Carabinieri, 12 febbraio 2014. I carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, con la collaborazione dei militari della Compagnia Roma Trionfale e del Nucleo Cinofili, hanno arrestato tre persone, due romeni di 24 e 36 anni in Italia senza fissa dimora, e un ragazzo di 32 anni, originario della provincia di Cosenza, ma residente a Roma, già noti alle forze dell'ordine, con l'accusa di detenzione di sostanze stupefacenti. Il 24enne e l'italiano erano stati notati a bordo di una Bmw con targa bulgara mentre si aggiravano nel quartiere Trionfale. Alla vista dei carabinieri hanno tentato di eludere i controlli allontanandosi a velocità sostenuta. I militari sono riusciti a fermarli  e subito sono scattate le perquisizioni dell'auto e dei due giovani che sono stati trovati in possesso di oltre 250 grammi di hashish, una decina di grammi di marijuana e, nascosti nell'abitacolo, 4 panetti di hashish del peso di oltre un chilo. A quel punto le verifiche sono state estese anche nei rispettivi domicili: il romeno è risultato essere alloggiato in una baracca in via di Tor di Quinto. Lì i carabinieri hanno scoperto il suo coinquilino, un altro romeno di 36 anni che faceva la guardia a un borsone, al cui interno sono stati recuperati 41 panetti di hashish, del peso complessivo di 10 Kg, e una busta in cellophane contenente 1,2 Kg di marijuana. Nel borsone, inoltre, i carabinieri hanno trovato e sequestrato anche valori bollati nazionali di dubbia provenienza. A casa del 32enne calabrese, invece, i carabinieri hanno sequestrato una decina di grammi di cocaina e altri 10 di marijuana. ANSA/ CARABINIERI  +++ HO - NO SALES, EDITORIAL USE ONLY +++
Carabinieri generica

Roma, 2 maggio 2021 - I controlli potenziati delle forze dell’ordine nel fine settimana del 1°maggio nella Capitale hanno portato finora a 46 persone sanzionate dai carabinieri del comando provinciale di Roma per violazione delle norme anti-Covid. Tra le persone multate 25 stavano partecipando a due feste private.

Due feste affollate

In particolare, i Carabinieri della Stazione Roma Bravetta nella notte sono intervenuti in un campeggio di via Aurelia dove, in un bungalow appositamente affittato, sono state scoperte 11 persone a far festa. I convitati non indossavano mascherine e non stavano rispettando il distanziamento.

Nello stesso momento, i militari del Nucleo Radiomobile di Roma hanno risposto a una segnalazione giunta al 112, che li ha portati a un appartamento di via della Lungaretta, da dove provenivano voci e musica ad alto volume. Una volta giunti sul posto i militari hanno effettivamente trovato 14 persone che stavano partecipando a una festa privata. 

In strada dopo le 22

Altre 21 persone sono state inoltre sanzionate per violazione del coprifuoco perché trovate, senza giustificato motivo, in strada nell'orario compreso tra le 22 e le 5. 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?