Roma: sequestrate 130mila calzature contraffatte, sette le denunce
Roma: sequestrate 130mila calzature contraffatte, sette le denunce

Roma, 21 maggio 2021 – Erano pronti per vendere sul mercato della Capitale 130mila calzature contraffatte che riproducevano i marchi e i modelli di note griffe: i Finanzieri del Comando Provinciale di Roma hanno denunciato all'Autorità Giudiziaria sette persone.

Le Fiamme gialle, durante un controllo nel quartiere Esquilino, sono state insospettite da un traffico insolito di persone nei pressi di alcuni show room; ispezionando le attività commerciali, i Finanzieri hanno poi verificato come le scarpe "firmate" esposte non fossero altro che prodotti contraffatti.

I controlli estesi ad altri magazzini 

I militari hanno esteso gli accertamenti a cinque magazzini riconducibili agli stessi soggetti titolari dei punti vendita già ispezionati, che si trovano nella periferia orientale della Capitale e a Guidonia Montecelio, in provincia di Roma. Durante un controllo sono state individuate numerose calzature dello stesso tipo, nascoste fra altra merce, tutte di fattura tale da poter essere scambiate per pezzi originali.

La merce sequestrata, se immessa sul mercato, avrebbe generato un ricavo di circa due milioni di euro. Al termine dell’operazione sono scattate le denunce: sette persone dovranno rispondere dei reati di importazione e commercio di prodotti contraffatti e di ricettazione.