Roma: oltre 2,5 milioni di euro per la riqualificazione di Villa Ada
Roma: oltre 2,5 milioni di euro per la riqualificazione di Villa Ada

Roma, 5 maggio 2021 – Il Comune di Roma ha stanziato oltre 2,5 milioni di euro per la riqualificazione di Villa Ada, situata nel quartiere Parioli, il quarto più grande parco pubblico della Capitale dopo il Parco regionale dell'Appia antica, il Parco regionale del Pineto e Villa Doria Pamphilj.

Gli interventi in campo 

Numerosi gli interventi pensati per tutelare il patrimonio ambientale e storico culturale del parco. È in aggiudicazione la gara per la riforestazione di Villa Ada, un progetto da 435mila euro condiviso con i cittadini all’interno del bilancio partecipato di Roma Capitale. Tre le aree, Monte Antenne, la sughereta e il declivio verso il lago superiore (alle pendici del colle Cavalle Madri), dove saranno ripristinate specie arboree già presenti e messe a dimora nuove essenze.

Un altro milione di euro servirà per la riqualificazione del patrimonio vegetazionale della villa, affidata a un team di esperti. Inoltre, si interverrà, con oltre 755mila euro, sugli immobili di Villa Ada con la manutenzione del casale della Finanziera e la messa in sicurezza di altri edifici.

Infine, è in fase di progettazione un intervento di sistemazione di alcuni viali, per 150mila euro; ulteriori lavori verranno effettuati sui bagni pubblici e sulle aree ludiche della villa.

Fiorini: “Oltre 4182 gli alberi messi a dimora” 

Entusiasta l’assessora alle Politiche del Verde della Capitale, Laura Fiorini: “La riqualificazione di Villa Ada è un punto focale della nostra strategia di tutela del verde. Abbiamo stanziato oltre 2,5 milioni di euro per interventi di rigenerazione del patrimonio vegetazionale e sugli immobili. Ora, dopo decenni di incuria, il Dipartimento Tutela Ambientale sta provvedendo all’eliminazione del rischio rappresentato da piante secche, in quanto da tempo prive di vita e non a causa della ‘Toumeyella parvicornis’”.

E ancora: “Gli interventi sono resi possibili dal grande appalto triennale per la manutenzione del verde verticale e programmati sulla base di verifiche tecniche certificate. Il bilancio arboreo è ampiamente positivo con più di 4.182 alberi messi a dimora”.