Volante di Polizia
Volante di Polizia

Roma, 30 Maggio 2021 – Rubati un orologio e un tablet in due diversi momenti e in due differenti zone di Roma. In entrambi i furti è stato però provvidenziale l’intervento della Polizia che è riuscita ad arrestare due uomini, responsabili delle rapine. La prima operazione è avvenuta nei pressi del parco del Torrione. Dopo aver ricevuto una segnalazione via radio di una rapina ai danni di un uomo, gli agenti sono giunti sul posto e la vittima ha raccontato loro di un ragazzo che prima lo ha strattonato tentando di strappargli il cellulare di mano e poi, non riuscito nel suo intento, con l’aiuto di un taglierino è riuscito a sfilargli dal polso l’orologio dal valore di 500 euro.

Trovato a piazzale Prenestino

I poliziotti hanno raccolto la descrizione del giovane e poi, messosi sulle sue tracce, lo hanno individuato poco dopo a piazzale Prenestino. Con la scusa di un banale controllo, nonostante il sospetto avesse cercato di allontanarsi velocemente, gli agenti hanno trovato il taglierino utilizzato per commettere il reato nascosto nella tasca dei suoi pantaloncini. E.E.M., 30 anni, senza fissa dimora e con diversi precedenti, è stato arrestato per rapina.

Furto sull’Aurelia

L’altro intervento si è verificato lungo la via Aurelia. I poliziotti, a bordo della volante e percorrendo la strada, si sono accorti di un’automobile sospetta con al suo interno due persone conosciute. L’utilitaria passava infatti lentamente vicino alle auto in sosta, come a cercare qualcosa, e poi si è fermata accanto a un fuoristrada. A quel punto l’uomo seduto sul lato passeggero è sceso e ha infranto il finestrino posteriore del veicolo: ha poi aperto lo sportello, rubato un tablet e una valigetta nera ed è risalito in auto fuggendo via insieme al complice.

Il rocambolesco inseguimento in strada che si è susseguito è terminato quando il mezzo dei due uomini è andato a sbattere contro alcuni veicoli parcheggiati. A quel punto i malviventi sono corsi via a piedi, intraprendendo due direzioni diverse. Il passeggero, A. S. di 23 anni e residente in un campo nomadi a Roma, è stato catturato mentre cercava di nascondersi in un campo agricolo e arrestato per rapina. L’autista è riuscito invece a dileguarsi e le sue ricerche sono tuttora in corso. La refurtiva è stata recuperata e riconsegnata al legittimo proprietario.