La cocaina e i soldi sequestrati dalla polizia
La cocaina e i soldi sequestrati dalla polizia

Roma, 25 maggio 2021 – Alla vista della polizia, ha provato a fuggire, gettando a terra alcune dosi di cocaina. È finito così in manette un minorenne, arrestato dagli agenti del commissariato Frascati, diretti da Alison Arcoraci, durante una serie di controlli antispaccio nelle zone della movida a Roma.

Identificate 53 persone durante i controlli

In particolare, i servizi antidroga si sono concentrati a Zagarolo, nel centro di Frascati e a Valle Martella in collaborazione con la sezione operativa dell’ufficio di Gabinetto e un’unità cinofila dell’ufficio di Prevenzione generale e Pronto soccorso pubblico della Questura capitolina, e hanno portato in tutto all’identificazione di 53 persone.

A Valle Martella, però, l’attenzione dei poliziotti è stata attirata da un giovane, con meno di 18 anni, visto mentre entrava in un campo incolto per poi tornare subito in strada, dove ad attenderlo c’era un’automobile. Dopo essersi accorti della presenza degli agenti, il conducente del mezzo si è allontanato velocemente, mentre il minore ha tentato di scappare a piedi.

Il giovane finisce in un carcere minorile

Durante la fuga il giovane ha anche gettato a terra due involucri contenenti due dosi di cocaina, prontamente recuperati dalla polizia. All’interno del campo, in un contenitore di plastica grigia, hanno poi ritrovato altri 15,95 grammi dello stupefacente suddivisi in dosi e pronti per essere venduti.

Nelle tasche dei pantaloni, infine, il minorenne aveva mille euro in contanti, ritenuti frutto dell’attività di spaccio. Per questi motivi gli operatori hanno proceduto al suo arresto e, come disposto dal pm di turno alla Procura dei Minori, è stato accompagnato presso il Centro per la giustizia minorile del Lazio.