Intervento dei Carabinieri (foto di repertorio)
Intervento dei Carabinieri (foto di repertorio)

Roma, 24 maggio 2021 - Ha colpito la sua compagna più volte, fino ad arrivare a minacciarla di morte con un coltello. Solo l’intervento dei Carabinieri della stazione Tor Vergata, a Roma, ha impedito che la situazione peggiorasse ulteriormente nell’appartamento della periferia romana dove era in corso la violenta lite tra conviventi.

L’uomo, un 48enne di Frascati già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato ieri sera con le accuse di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali aggravate e resistenza a pubblico ufficiale.

Il tentativo di fuga

Quando i Carabinieri sono arrivati sul posto, in seguito a una segnalazione giunta al 112, e si sono resi conto di quello che stava succedendo, l’uomo ha abbozzato un tentativo di fuga, strattonando i militari, ma è stato bloccato e arrestato. L’arma con cui aveva minacciato la compagna è stata sequestrata.

La vittima della violenza, una donna di 48 anni, è stata trasportata al pronto soccorso dell’ospedale Tor Vergata, dove è stata medicata per un trauma cranico, un trauma facciale, contusioni alle spalle e al torace: la prognosi è di sette giorni.