Carabinieri
Carabinieri

Roma, 26 Maggio 2021 - Tutto risale a dieci anni fa. Una 63enne di Alatri, in provincia di Roma, già nota alle forze dell'ordine per emissione di fatture per operazioni inesistenti, emissione di assegni senza autorizzazione, appropriazione indebita ed emissione di assegni a vuoto, è stata arrestata con l'accusa di fallimento di società in concorso.

L'arresto a 10 anni dai fatti

Sono stati i Carabinieri della Stazione di Alatri che hanno eseguito nei suoi confronti l'ordinanza di detenzione domiciliare emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Frosinone. I fatti risalgono al 2011, quando la donna si trovava in provincia di Perugia. Alla 63enne, adesso, spettano due anni ai domiciliari presso la sua abitazione.