Il ritrovamento dei poliziotti
Il ritrovamento dei poliziotti

Roma, 11 maggio 2021  Gli hanno chiesto se potesse abbassare il volume dello stereo, si sono fatti aprire la porta di casa e una volta dentro hanno controllato e trovato gli stupefacenti. La Polizia del commissariato Tuscolano, diretto da Fiorella Bosco, è riuscita dopo una lunga e complessa indagine ad individuare e arrestare un uomo che in via Gaio Melisso, a Roma, avrebbe più volte spacciato sostanze stupefacenti.

Hashish e marijuana

I poliziotti, affacciatisi poco prima nell’androne, avevano sentito un forte odore di marijuana provenire proprio dall’appartamento che stavano tenendo d’occhio. Una volta entrati dentro l’abitazione con l’escamotage della musica alta, è stato l’uomo stesso a consegnare agli agenti 53 grammi di hashish, custoditi in una scatola di plastica all'interno della parete attrezzata in soggiorno.

Successivamente, nello stesso mobile, sono state trovate altre due scatole: entrambe contenenti marijuana, suddivisa in involucri, per un peso complessivo di 328 grammi. Nel corso dell’operazione sono stati rinvenuti anche materiale per il confezionamento e due bilancini di precisione. All’interno di un comodino in camera da letto sono stati poi trovati 370 euro in contanti e un foglio su cui erano stati probabilmente riportati gli importi e la contabilità dell’attività di spaccio.

Le indagini

Da tempo la Polizia aveva organizzato e predisposto un piano di osservazione con appostamenti nei pressi dell’abitazione del giovane, che è stato arrestato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Posto temporaneamente agli arresti domiciliari è in attesa del rito direttissimo.