Roma, il 30 settembre la 42° edizione della Discesa del Tevere
Roma, il 30 settembre la 42° edizione della Discesa del Tevere

Roma, 2 Giugno 2021 - La Discesa Internazionale del Tevere, il viaggio lungo le sponde del fiume per canoisti, ciclisti e camminatori, dopo la tappa di oggi dall'Anieneritornerà il 30 settembre 2021. A ufficializzarlo è stato Roberto Taviani, delegato allo Sport del Presidente della Regione Lazio: "Sono molto felice che anche quest'anno si svolga la tappa romana della 42esima edizione della Discesa Internazionale del Tevere. Manifestazioni come questa sono un bellissimo modo per ricominciare a vivere a pieno lo sport dopo l'ultimo anno e mezzo di restrizioni causate dalla pandemia".

Misure necessarie

La tappa romana della 42° Discesa Internazionale del Tevere è solo il primo di una serie di appuntamenti: "La tappa di oggi con un percorso fluviale inconsueto, dall'Aniene al Tevere, lungo circa 15 chilometri all'interno dell'Urbe, è stata realizzata anche grazie alle misure di sostegno per il mondo dello sport varate dalla Regione Lazio proprio per supportare le associazioni sportive ( Asd e Ssd) a ripartire, attraverso manifestazioni ad hoc o l'attività ordinaria, dopo il blocco e le chiusure dovute alla pandemia".

Il progetto della Regione

In occasione della tappa di oggi, il delegato allo Sport ha voluto ricordare l'impegno della giunta regionale: "La discesa del Tevere - ha spiegato Taviani- è uno degli oltre 500 progetti finanziati, e la cui realizzazione è stata posticipata al 30 di settembre 2021. L'importanza di sostenere l'associazionismo sportivo di base in tutte le sue forme e di aiutare concretamente gli operatori che organizzano eventi sportivi come questo è da sempre un obiettivo fondamentale per l'azione della Giunta Zingaretti".

"Lavoriamo per favorire il ritorno ad una vita vissuta pienamente - ha continuato il delegato - anche grazie allo sport, e continueremo ad essere al fianco di chi ogni giorno lavora in questo settore, come dimostra anche la riapertura dei termini del bando regionale per i collaboratori sportivi di questi giorni".

"Questa iniziativa è stata patrocinata dall'Ente ROMANATURA - ha infine concluso Taviani - al quale va un ringraziamento per aver predisposto durante la giornata eventi per affrontare temi quali la conservazione della natura e la riduzione dei rifiuti che dai fiumi giungono al mare".