Turisti alla Fontana di Trevi
Turisti alla Fontana di Trevi

Roma, 16 maggio 2021 – Fine settimana di straordinari per le forze dell’ordine a Roma: gli agenti hanno infatti dovuto compiere numerosi interventi per contrastare la formazione di assembramenti in diverse zone della Capitale: dal Centro Storico ai luoghi tipici della movida come Rione Monti, Piazza Bologna, San Lorenzo e Trastevere, le pattuglie hanno dovuto in più occasioni disperdere i gruppi di persone che affollavano le vie.

Folla alla Fontana di Trevi

Ieri, già a partire dal primo pomeriggio, è stato necessario isolare temporaneamente l'area intorno alla Fontana di Trevi a causa dell'afflusso di un gran numero di frequentatori. Provvedimenti simili si sono resi necessari anche in Piazza Bologna, nelle piazze di Trastevere e nelle principali località di ritrovo a San Lorenzo.

Sanzioni e illeciti

Oltre un centinaio gli illeciti contestati dagli agenti nel corso dei controlli: tra questi, il mancato uso delle mascherine o la vendita e il consumo irregolare di alcolici. In alcuni casi le sanzioni hanno riguardato le attività sorprese a somministrare cibo e bevande all'interno dei propri locali, dove sono stati identificati e multati in totale circa 30 clienti. Nel corso delle verifiche nel quartiere di Centocelle, per un pub è scattato invece il provvedimento di chiusura a seguito delle continue violazioni delle disposizioni anti-Covid.

Sabato ad alta tensione

Non sono mancati anche gli attimi di tensione nelle zone della movida, con la Polizia che è dovuta intervenire per sedare risse o discussioni particolarmente accese. Ma non solo: sotto controllo anche parchi, Ville storiche e il litorale romano, dove sono state contestate diverse irregolarità per inosservanza delle misure anti contagio.