Intervento dei Carabinieri (foto di repertorio)
Intervento dei Carabinieri (foto di repertorio)

Roma, 27 maggio 2021 - Sono intervenuti per soccorrerlo e hanno finito per arrestarlo. E' accaduto a uno studente di 26 anni, feritosi in casa con frammenti di vetro, mentre era sotto l'effetto di alcol e droghe: i carabinieri della Stazione Roma Trionfale, intervenuti per soccorrerlo, hanno scoperto che deteneva gli stupefacenti in casa e lo hanno arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

La chiamata ai soccorsi e la perquisizione

Dopo l'incidente domestico, il 26enne ha iniziato a gridare aiuto, fino a quando i condomini di un palazzo adiacente lo hanno sentito e hanno chiamato il numero di emergenza 112. Sul posto i carabinieri che hanno trovato lo studente in evidente stato di alterazione.

Durante le fasi di soccorso, i militari hanno sentito un forte odore di stupefacente ed hanno deciso di effettuare la perquisizione domiciliare: il ragazzo aveva nella sua abitazione un ingente quantitativo di soldi e droghe.

Sequestrati hashish e marijuana

Gli agenti hanno sequestrato 99 g di hashish e 125 di marijuana, diverso materiale utile a suddividere e confezionare lo stupefacente e la somma in contanti di 3370 euro, probabilmente frutto dell'attività illecita. Dopo essere stato trasportato al pronto soccorso dell’Ospedale San Filippo Neri per le cure del caso, il ragazzo è stato arrestato e ora è in attesa del rito direttissimo presso il proprio appartamento, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.