Gli uomini delle Volanti
Gli uomini delle Volanti

Roma, 15 Giugno 2021 - Prima le urla, poi il silenzio. L'ennesima lite poteva trasformarsi in una tragedia a Tivoli, in provincia di Roma. Quando sono arrivati gli agenti del commissariato di Tivoli, la ragazza si trovava a terra, in stato confusionale e con una ferita da coltello alla testa. Quando il compagno della donna è stato bloccato, aveva ancora addosso i vestiti sporchi di sangue.

L'arresto

A dare l'allarme è stato un cittadino che ha raccontato all'operatore della Sala Operativa della Questura di Roma di sentire dei rumori forti provenire dall'esterno del suo appartamento. Inizialmente la vittima avrebbe riferito di essere caduta dalle scale. Soltanto dopo un po' ha trovato il coraggio di raccontare tutta la verità: al culmine dell'ennesimo litigio, sarebbe stata colpita con un coltello alla testa e per questo sarebbe impaurita dagli atteggiamenti del proprio ragazzo.

Una volta rintracciato l'uomo, nel suo appartamento è stato rinvenuto sotto il divano del salone, ben nascosto, un coltello lungo circa 43 centimetri: per lui sono scattate le manette con l'accusa di tentato omicidio e sono stati sequestrati il coltello e la maglia. La vittima, dopo le prime cure, è stata trasportata in ospedale, seguita dalla volante, in codice giallo dove è stata ricoverata a causa delle ferite riportate.