Un arresto della Polizia di Stato
Un arresto della Polizia di Stato

Roma, 5 settembre 2021 - Sono stati dieci, tra ladri e rapinatori, a cadere nella rete dei poliziotti nelle ultime ore. 
Il primo a finire in manette è stato un 34enne sorpreso dagli agenti della Sezione Volanti alle 3 di notte lungo la via Appia mentre tentava di rubare un'auto. Durante le perquisizioni i poliziotti hanno trovato e sequestrato alcune chiavi e un decodificatore. 
Poco distante, nella zona di via Emanuele Filiberto, due pattuglie, una del VII Distretto San Giovanni e l'altra della Sezione Volanti, hanno arrestato un 34enne per aver tentato di rapinare il fondo cassa di un negozio di alimentari. La reazione del proprietario e il tempestivo intervento della polizia non ha permesso all'uomo di portare a termine il colpo. Praticamente lo stesso copione nella zona del Tuscolano, dove un 26enne ha tentato di rapinare un minimarket. Essendosi opposto all'arresto, oltre all'accusa di rapina gli è stata contestata anche la violenza e la resistenza a Pubblico ufficiale. Uno degli agenti della Sezione Volanti e il titolare del negozio sono dovuti ricorrere alle cure mediche. 

Con arnesi da scasso sotto le auto per rubare i catalizzatori

In via della Pineta Sacchetti, invece, una volante e gli agenti del XIV Distretto Primavalle hanno bloccato due 33enni romeni mentre armeggiavano sotto a un'auto in sosta con degli arnesi atti allo scasso. Capito che il loro obiettivo era verosimilmente il catalizzatore dell'auto, gli agenti li hanno immediatamente bloccati. Perquisendo la vettura usata dai due per arrivare in via Pineta Sacchetti i poliziotti hanno trovato un altro catalizzatore.  Hanno agito invece in pieno giorno i tre romeni fermati dagli agenti della Sezione Volanti nel centro commerciale Porta di Roma che, dopo averli strappati dalle funi in acciaio che li proteggevano, hanno rubato 13 smartphone da uno dei negozi monomarca. Arrestato anche un loro connazionale, ladro di motorini, e un siriano che tentava di rubare una macchina.