Polizia all'ufficio postale
Polizia all'ufficio postale

Roma, 11 ottobre 2021 – Rapinatori in manette per il colpo all’ufficio postale, un’agguato a mano armata che ha portato al sequestro di una cliente, tenuta in ostaggio in cambio dell’incasso. Il colpo è stato messo a segno ieri a Roma, l’arresto è avvenuto oggi durante un'operazione antirapina da parte della squadra mobile della Questura di Roma.

Quel giorno, come documentato anche dai filmati del sistema di video sorveglianza dell’ufficio postale, i banditi sono entrati dalla porta di ingresso con il volto parzialmente travisato da mascherina ed occhiali scuri. Un’azione rapida e decisa. Uno ha preso in ostaggio una cliente dietro la minaccia di una pistola, mentre il complice ha scavalcato il bancone, impossessandosi di denaro contante dall’interno di due casse. A finire in manette sono due romani, un 58enne e un 40enne con numerosi precedenti penali. Oltre a loro, è stato indagato a piede libero un terzo soggetto, probabilmente il complice che ha fatto da palo all’esterno dell’ufficio postale, attendendo i rapinatori in auto con il motore acceso per una via di fuga più rapida. Roma, rapinatori seriali in manette: 'ripulivano' market e farmacie / VIDEO - Roma, rapinatore tradito dal tatuaggio: la vittima lo riconosce dal disegno