Sabato 13 Luglio 2024

Roma, molestie sessuali e atti osceni nei confronti delle sue studentesse: condannato professore

I fatti in un istituto superiore della parte sud della Capitale. Tre le ragazze coinvolte

Procura di Roma (foto generica)

Procura di Roma (foto generica)

Roma, 9 luglio 2024 – Molestie sessuali e atti osceni nei confronti delle sue studentesse: un professore di un istituto superiore del sud di Roma è stato condannato a 2 anni. La Procura aveva chiesto 6 anni e 9 mesi. 

I fatti sono accaduti nel febbraio del 2019, quando il docente di supporto “avrebbe cinto i fianchi” di una studentessa all’epoca minorenne mentre era alla lavagna, spingendosi poi con il corpo contro quello della ragazza, “tenendole la mano con la scusa di aiutarla a fare un disegno”. 

Nello stesso periodo, durante una supplenza, avrebbe chiamato alla cattedra un’altra studentessa, anche lei minorenne, per poi accarezzarle la schiena, fermandosi solo quando “veniva richiamata al posto con una scusa dai compagni di classe”. Inoltre, l’uomo avrebbe compiuto atti osceni davanti a una terza alunna.

La sentenza è stata emanata dai giudici della quinta sezione penale di Roma; le motivazioni della stessa arriveranno tra 90 giorni.