Ospedale
Ospedale

Roma, 28 agosto 2021 – Gli spostano l’intervento chirurgico alla spalla e lui, per reazione, dà in escandescenza mandando in frantumi la vetrata del reparto, ferendosi a un braccio. È successo ieri sera al Policlinico Umberto I di Roma, dove un 37enne senza fissa dimora – un romano con precedenti penali – ha attaccato pesantemente il personale sanitario, reagendo con violenza alla notizia dello slittamento al giorno dopo di un intervento chirurgico programmato. In reparto sono intervenuti i carabinieri per placarlo, ma il paziente ha tentato di aggredire anche loro.

Napoli, aggressione in corsia: paziente devasta il pronto soccorso di Villa Betania

Il paziente era ricoverato in ospedale dal 15 agosto scorso per una lussazione a una spalla, in attesa di un intervento chirurgico programmato, ma quando i medici gli hanno comunicato lo slittamento di un giorno dell'operazione, è andato su tutte le furie, iniziando a dimenarsi, inveendo contro il personale dell'ospedale, fino ad arrivare a infrangere una vetrata del reparto che gli ha causato una profonda ferita a un braccio. È stato richiesto l'intervento dei carabinieri per riportare la situazione alla calma, ma all'arrivo dei militari, il 37enne si è scagliato anche contro i militari, tentando di aggredirli e sputando nella loro direzione. Nei confronti del 37enne è scattata la denuncia a piede libero per resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

Napoli, tre guardie giurate picchiate a colpi di stampelle in ospedale