8 mar 2022

Pino Wilson, folla di tifosi ai funerali dello storico capitano della Lazio del ’74

Ciro Immobile: "La sua scomparsa così all'improvviso è un grande dolore". Nella chiesa del Cristo Re a Prati, l’ultimo saluto al capitano biancoceleste 

Wilson e il presidente laziale Umberto Lenzini, all'Olimpico con lo Scudetto vinto nel 1974
Wilson e il presidente laziale Lenzini, all'Olimpico con lo Scudetto vinto nel 1974

Roma, 8 marzo 2022 - Tra gli applausi e i cori scroscianti di tifosi di ogni età, la Lazio ha dato l'ultimo saluto a Pino Wilson, storico capitano biancoceleste scomparso domenica scorsa 6 marzo all'età di 76 anni. Davvero numerose le persone accorse alla chiesa del Cristo Re, che ha ospitato i funerali della leggenda biancoceleste, il difensore che ha saputo guidare la squadra sia nelle avversità della Serie B che nella gloria di un primo, storico scudetto a metà anni Settanta.

Il feretro portato dagli amici. Presente anche la delegazione dell'attuale dirigenza biancoceleste e una rappresentanza della squadra, guidata da Ciro Immobile che contro il Venezia nel prossimo turno indosserà quella fascia rossa che spiccava sul braccio del difensore: "Sono contento che la Lega abbia accettato la proposta del club e ne vado orgoglioso - ha detto il bomber - Pino è la storia della Lazio, storia di cui facciamo parte. Un grande capitano della squadra campione d'Italia. La sua scomparsa così all'improvviso è un grande dolore, ci ha lasciato un'immensa tristezza"

Oltre allo storico team manager Maurizio Manzini e al direttore sportivo Igli Tare, presenti anche Manuel Lazzari e Danilo Cataldi. Per Wilson uno striscione dagli ultras: "Sempre a testa alta: in campo e nella vita. Nel trionfo e nella polvere. Ciao
capitano!".

Grande emozione quando a prendere la parola è stato Massimo Maestrelli, figlio del tecnico della Lazio campione d'Italia 1974: "Ciao capitano, ai miei occhi lo sei sempre stato. Col tuo modo di essere e un inconfondibile stile: spalle alte e
schiena dritta. Ringrazio Dio di avermi dato l'occasione di avercondiviso momenti indimenticabili con te. I primi ricordi a Tor di Quinto dove scarpini e maglie si mischiavano a fucili, pallottole e bersagli. Ora c'è un nuovo percorso, riposerai con i tuoi cari,
con il mister, con Giorgio (Chinaglia, ndr). Solo tu potevi essere il capitano di quella squadra di matti".

Wilson sarà sepolto a Prima Porta, nella cappella della famiglia Maestrelli insieme al 'Maestro' e anche a Chinaglia. La guida, il leader e il bomber. Ora insieme, per l'eternità

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?