Carabinieri in azione
Carabinieri in azione

Roma, 25 giugno 2021 – Tre arresti e oltre un chilo di cocaina sequestrata. È questo il bilancio dei servizi antidroga svolti dai carabinieri della Compagnia di Ostia sul territorio nei giorni scorsi. In manette sono finiti un pensionato e due ragazzi di 21 e 23 anni.

Il pensionato con la cocaina in auto

Il primo è stato arrestato e portato in caserma dopo essere stato fermato sulla Litoranea con un panetto di cocaina nascosto all’interno della sua autovettura. A tradirlo, durante il controllo dei militari, è stato l’eccessivo nervosismo, che ha spinto gli agenti a perquisire il mezzo.

Così sono riusciti a trovare la droga, ben nascosta nella vettura, insieme a numerose banconote. L’ispezione si è poi spostata sulla sua abitazione, in zona Nuova Ostia, dove sono stati rinvenuti altri duemila euro in contanti, ritenuti frutto dell’attività di spaccio. Cocaina e denaro sono stati sequestrati.

Viavai sotto casa: preso pusher 21enne

Durante uno specifico servizio di monitoraggio nei pressi di un’abitazione di Acilia, gli uomini della locale stazione dell’Arma hanno arrestato un pusher di 21 anni dopo aver notato uno strano viavai di persone sotto casa sua.

A quel punto gli agenti hanno fatto irruzione nell’appartamento, dove, nel doppiofondo di un contenitore, sono stati rivenuti quasi 30 grammi di hashish. Per il 21enne sono stati quindi disposti gli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

Viola i domiciliari: 23enne finisce in cella

Infine, i carabinieri hanno eseguito un provvedimento di aggravamento della misura cautelare emesso dal Tribunale, il quale ha disposto il trasferimento in carcere di un 23enne lidense che deve scontare una pena residua di oltre quattro anni di reclusione.

Il giovane, già sottoposto agli arresti domiciliari per reati riguardanti gli stupefacenti, durante una verifica sul rispetto delle prescrizioni imposte dal giudice, è stato infatti trovato con della droga e in possesso di un proiettile calibro 38 special.