Roma, 23 ottobre 2021 - Due le manifestazioni contro il Green pass questo pomeriggio a Roma, entrambe al Circo Massimo. 
Quella in piazzale Ugo La Malfa è stata organizzata dall'attore Enrico Montesano. 
Fischi per il premier Mario Draghi e per la ministra dell'Interno Luciana Lamorgese, quando i loro nomi sono stati pronunciati dall'attore comico salito sul palco. "La polizia a Trieste - ha detto Montesano - ha usato maniere un po' troppo forti, ma la responsabilità è di chi impartisce gli ordini e dobbiamo capire certe cose... Certo si poteva evitare di eccedere... Il futuro è creare una forza che ci rappresenti". 
Tamponi rapidi: corsa in farmacia per il Green pass. "Per ora il sistema regge"
"A Draghi non frega niente delle sofferenze del popolo italiano - ha aggiunto Montesano, invitando i manifestanti a sedersi a terra e a firmare una proposta di legge popolare per lo stop allo stato di emergenza -. Noi eravamo la quarta potenza economica del mondo e hanno fatto di tutto per ridurci alle pezze. Da Berlusconi, a Renzi, fino ad arrivare a Grillo che ci ha imbrogliato. Oggi qui non c'è nessuna bandiera di partito. Siamo uguali e tutti uniti". 
"Giù le mani dai bambini - ha aggiunto l'attore, ottenendo l'appluso di circa 500 persone presenti -. I vaccini proteggono, ma non immunizzano". 
L'altra manifestazione è organizzata dal movimento Liberi cittadini e dai No green pass. Gli agenti presidiano le zone interessate per assicurare il pacifico svolgimento delle manifestazioni.
Laura Granato entra senza green pass in Senato: sanzionata