Lunedì 22 Luglio 2024

Il murales di Joe Biden a Roma: in ‘The butchers’ slaccia il grembiule insanguinato di Netanyahu

L’opera di Harry Greb è comparsa durante la notte. “Chi non vede cosa sta succedendo è un complice, come la maggior parte dei governi occidentali”, spiega l’artista romano

Roma, 9 luglio 2024 – Occhi puntati sul nuovo murales di Harry Greb, comparso questa notte a Trastevere, nel centro di Roma: Joe Biden, con le mani pulite, intento però a slacciare il grembiule da macellaio sporco di sangue del premier israeliano Benjamin Netanyahu. Il titolo indica proprio come, secondo l’artista, la responsabilità del conflitto a Gaza pende su entrambi: ‘The butchers’, i macellai

Il murales 'The butchers', comparso a Roma questa notte (Harry Greb, Instagram)
Il murales 'The butchers', comparso a Roma questa notte (Harry Greb, Instagram)

Un concetto ribadito nelle parole con cui l’artista romano Harry Greb ha presentato l’opera: “Quello che sta succedendo è sotto gli occhi di tutti… o meglio di chi vuol vedere… e chi non lo fa è solamente complice. Come la maggior parte dei governi occidentali compreso il nostro”.

Davanti ai due capi di governo è figurato anche un bambino palestinese, che simboleggia gli innocenti e il confronto impari tra lui – armato di una semplice fionda – e le due potenze mondiali.