2 feb 2022

Multopoli, accuse di truffa e falso prescritte per il patron della Lazio Claudio Lotito

Al centro del procedimento delle contravvenzione cancellate tra l'agosto e l'ottobre del 2014. Procedimento archiviato per una ventina di indagati

featured image
Claudio Lotito patron Lazio

Roma, 2 febbraio 2022 - 'Multopoli', reati finiti in prescrizione. Il gup della Capitale ha dichiarato il non luogo a procedere per intervenuta prescrizione nei confronti del patron della Lazio, Claudio Lotito e di un'altra ventina di indagati nell'ambito dell'indagine ribattezzata 'Multopoli', che che riguardava la cancellazione di una serie di contravvenzioni. Nei confronti degli indagati la procura contestava, a seconda delle posizioni, i reati di truffa e falso. Al centro del procedimento multe annullate tra l'agosto e l'ottobre del 2014. Per il patron Lotito le multe cancellate sarebbero ammontate ad un importo complessivo di circa 26 mila euro. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?