Un locale chiuso dalla polizia locale
Un locale chiuso dalla polizia locale

Roma, 22 agosto 2021 - Musica e balli con 2500 persone in spiaggia, la polizia chiude un noto stabilimento balneare di Ostia. Continuano infatti i controlli a tappeto per garantire il rispetto delle norme anti-covid, ieri sera gli agenti della polizia del distretto di Ostia ha passato il lungomare al setaccio insieme ai colleghi della guardia di finanza e della polizia locale Roma Capitale, su ordine del Questore. Nel mirino dei controlli, assembramenti e l'osservanza delle norme anti-contagio nelle zona della movida.

Nella tarda serata di ieri, gli agenti di Ostia con gli uomini della polizia locale, hanno proceduto al controllo di un noto stabilimento balneare: presenti al suo interno circa 2.500 giovani, anche se il conta persone ne segnalava solo 230, e senza il rispetto di alcun distanziamento sociale. Per questo, uno dei soci del locale, presente sul posto, è stato sanzionato e l'area dedicata all'intrattenimento musicale è stata chiusa per cinque giorni con l'apposizione dei sigilli all'ingresso dello stabilimento e nella zona del bar.

I servizi sono poi proseguiti anche in altre zone di Ostia: nelle aree di piazza Magellano, piazza dei Ravennati, Piazza Anco Marzio, piazza Tor San Michele, piazzale Colombo, al porto commerciale e l'area del Lungomare: 500 persone e 190 veicoli controllati, 6 le sanzioni al codice della strada e un'auto sequestrata perché priva di assicurazione. Inoltre sono stati sanzionati e diffidati due minimarket per aver somministrato alcolici oltre l'orario consentito.

Roma, aggressioni allo stabilimento balneare di Ostia: scattata l'ordinanza di chiusura 

Droga Roma, tre pusher arrestati con un centinaio di dosi pronte all'uso