quotidiano nazionale
3 mag 2022

Roma, morta la studentessa 16enne precipitata dal balcone: aveva saltato la scuola 

La tragedia ieri in via Battistini. Il decesso questa mattina in ospedale. Sul caso indagano i carabinieri, non si esclude il gesto volontario: sentiti i familiari e gli insegnanti 

3 mag 2022
Ambulanza (immagini di repertorio)
Ambulanza (immagini di repertorio)
Ambulanza (immagini di repertorio)
Ambulanza (immagini di repertorio)

Roma, 3 maggio 2022 -  E' morta questa mattina 3 maggio, la studentessa di 16 anni precipitata dal balcone di casa. La ragazzina è deceduta al Policlinico Agostino Gemelli, dopo la notte trascorsa in terapia intensiva. Ieri sera era stata sottoposta a una delicata operazione d'urgenza, all'arrivo al pronto soccorso era arrivata ieri 2 maggio in condizioni disperate. La 16 enne si sarebbe lanciata dalla finestra della sua casa in via Mattia Battistini in zona Boccea. Tra le ipotesi più probabili quella del gesto volontario, tra i suoi quaderni, nello zaino, sarebbe stato trovato un compito andato male. 

A dare l'allarme è stato un condomino della palazzina che ha sentito il rumore sordo della caduta, si è affacciato e ha visto la giovane a terra, nel cortile, ferita e sanguinate e ha chiamato i soccorsi. I genitori erano al lavoro, in casa con la ragazza al momento in cui si è consumato il dramma c'era il fratello 19enne che stava dormendo e ha riferito di non essersi accorto di nulla. Nell'appartamento non sono stati trovati segni di colluttazione né biglietti d'addio. 

Nella camera c'erano tutti gli effetti personali della ragazza che ieri non era andata a scuola. Nel suo zaino, inoltre, sarebbe stato trovato un compito con un brutto voto. Per questa ragione tra le ipotesi del gesto ci sarebbe anche quella legata al rendimento scolastico, ma tutto è ancora da accertare. 
Le indagini per ricostruire cosa sia accaduto proseguono. Ora si attende l’esame del telefonino e del personal computer per analizzare le chat e i social network e capire se ci siano elementi che possano far pensare a un malessere psicologico. In queste ore sono stati sentiti i genitori, ma anche gli amici e gli insegnanti. Al momento non risultano atti di bullismo nei confronti della giovane.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?