15 apr 2022

Roma: mazzette per scampare ai controlli, condanna per 3 ex vigili urbani

Secondo l’accusa avrebbero ricattato il proprietario di una enoteca a Trastevere per un presunto abuso edilizio

Polizia Roma (immagini di repertorio)
Polizia Roma (immagini di repertorio)

Roma, 15 aprile 2022 - Mazzette in cambio di finti controlli.  Avrebbero ricattato il proprietario di una nota enoteca di Trastevere, a Roma, per un presunto abuso edilizio minacciando di compiere una serie di controlli se non avessero ottenuto tangenti. 

Per questo tre ex vigili urbani sono stati condannati per un giro di mazzette in una vicenda che risale al 2011. I giudici della seconda sezione penale hanno disposto pene che vanno dai 4 anni e 8 mesi ai 3 anni e 3 mesi.

Un quarto vigile è stato assolto. Le accuse, a vario titolo, sono di concussione, falso e omessa denuncia. Nel procedimento il comune di Roma si è costituito parte civile.
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?