Roma, 4 dicembre 2021 – È scattato oggi l’obbligo delle mascherine all’aperto nella Capitale, dove nelle ultime ore sono piovute raffiche di controlli anti-Covid. Particolare attenzione è stata rivolta alla zona del centro storico, il cosiddetto Tridente e nell'area compresa tra via Cola di Rienzo, viale Giulio Cesare e piazza Risorgimento, tutti luoghi maggiormente soggetti, nel fine settimana, allo shopping ed al turismo.

Sono queste alcune delle zone che rientrano dell’ordinanza restrittiva formata l’altro giorno dal sindaco Roberto Gualtieri, che ha reso obbligatorio l’uso delle mascherina all’aperto dalle 10 di questa mattina e fino alla mezzanotte di venerdì 31 dicembre per frenare l'aumento di contagi che preoccupa il Lazio e il resto d'Italia

false

In anticipo rispetto a quelli previsti per lunedì prossimo, anche oggi, secondo le indicazioni emerse Prefettura, sono in corso mirati controlli finalizzati al rispetto dell'utilizzo dei dispositivi di protezione individuale anticovid e ad evitare assembramenti, soprattutto nella zona del centro cittadino, litorale romano, nei parchi e nelle ville. Al momento non sono state rilevate anomalie e nessuna inosservanza sull'uso della mascherina è stata riscontrata.

Gli agenti della polizia di Stato, composto da numerosi equipaggi – con pattuglie che operano a piedi, in moto o in auto – sono stati affiancati dalla polizia locale di Roma Capitale, dalla guardia di finanza, dai carabinieri e dalla protezione civile. Per evitare che, in alcune vie o piazze, si potessero creare assembramenti a causa di un numero di persone eccessivo, sono state predisposte delle transenne per favorire il contingentamento delle persone.