Giovedì 25 Luglio 2024

Manager Rai ricattato da una escort. “Le ha dato più di 100mila euro poi ha denunciato tutto”

Si sono conosciuti su un sito di incontri. La ragazza 30enne ha iniziato a chiedere soldi extra poi è passata ai ricatti e alle minacce: arrestata per estorsione

Escort (foto d'archivio)

Escort (foto d'archivio)

Roma, 15 settembre 2023 – Ha iniziato a chiedere qualche soldo in più per le proprie prestazioni, un aiuto economico extra che inizialmente il suo “cliente”, un manager della Rai, non ha avuto troppi problemi ad esaudire. Ma quando le richieste sono diventate più insistenti, fino ad arrivare ai ricatti e alle minacce, l’uomo ha denunciato tutto. E ora deve rispondere dell’accusa di estorsione un’escort 30enne romena, arrestata dopo un'indagine condotta dagli investigatori del commissariato Viminale, coordinati dalla procura di Roma.

Ricatti per oltre 100mila euro

La vittima, un funzionario della Rai, ha raccontato ai poliziotti di aver conosciuto la ragazza su un sito di incontri e di aver avuto vari rapporti con lei dietro pagamento. Dopo qualche mese, prima in maniera più timida ed accampando motivazioni strappalacrime, poi con vere e proprie minacce, la 30enne si sarebbe fatta consegnare più di 100 mila euro, in varie tranche da mille e 3 mila mila euro. Quando nel tempo le richieste di denaro si sono fatte più ingenti e la vittima ha iniziato a tentennare, la donna ha riferito di essere sotto ricatto da parte di persone vicine a presunte organizzazioni criminali e che non sarebbe stata più garantita l'incolumità di entrambi se non avessero ottemperato alle richieste di denaro.

La denuncia

L'uomo, dopo aver cercato inutilmente di porre fine a questo rapporto, si è rivolto al commissariato Viminale. I poliziotti, seguendo le direttive della procura di Roma, hanno organizzato un servizio di osservazione ed hanno così documentato l'ennesima consegna di denaro: nell'occasione la giovane è stata fermata ed arrestata perché gravemente indiziata del reato di estorsione. Il gip ha convalidato l'arresto. Continua il lavoro degli investigatori per stabilire se la donna abbia agito sempre da sola o con la complicità di altre persone.