9 apr 2022

Incidente stradale sulla Casilina, auto fuori strada: Alisia muore a 19 anni

La vittima Alisia Mastrodonato viveva a Valmontone. Feriti anche i due amici, trasportati in gravi condizioni in ospedale

Alisia Mastrodonato (foto da Facebook)
Alisia Mastrodonato (foto da Facebook)

Roma, 9 aprile 2022 - Un morto e due feriti gravi. È il bilancio dell'incidente stradale avvenuto questa notte tra l'8 e il 9 aprile intorno alle 2.30 su via Casilina, all'altezza di Colleferro, in provincia di Roma. I vigili del fuoco intervenuti hanno estratto dalle lamiere tre ragazzi ventenni, due trasportati in ospedale in gravi condizioni dal personale sanitario in codice rosso e una ragazza purtroppo deceduta.

Ancora non è chiara la dinamica dell'incidente. Sul posto, oltre al personale del 118, anche la  polizia di Roma Capitale e la locale per effettuare i rilievi e cercare di ricostruire la dinamica del drammatico incidente. 

Approfondisci:

Leonardo Lamma, incidente mortale in corso Francia a Roma: 19enne catapultato dalla moto

Chi era la giovane vittima dell'incidente 

Si chiamava Alisia Mastrodonato ed era nata a Roma la ragazza morta nell'incidente stradale nella quale sono rimasti feriti anche due 21enni. L'auto sulla quale i tre giovani amici viaggiavano - a quanto emerso finora - avrebbe perso il controllo, forse in curva, ed è andata a sbattere su un terrapieno di terra e vegetazione. Sul posto sono subito intervenuti anche i carabinieri di Colleferro.

Alisia, viveva a Valmontone e frequentava l'università di Tor Vergata. Tanti i messaggi di cordoglio per la morte della giovane. Il sindaco di Valmontone Alberto Latini ha annullato le feste previste per la giornata: "È una giornata triste oggi per Valmontone. Nella notte una ragazza di soli 19 anni, Alisia, ha perso la vita in un tragico incidente stradale, lasciando nel dolore la famiglia e quanti la conoscevano e le volevano bene. Una tragedia che ci porta a condividere un lutto che coinvolge l'intera comunità di Valmontone. È per questo che abbiamo deciso di annullare la festa per i 50 anni delle majorettes, in programma domani, perché in giornate cosi non ci sono le condizioni per manifestazioni ludiche. Possiamo solo fermarci a pregare per questa giovane vita spezzata da un destino crudele".
 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?