quotidiano nazionale
16 giu 2022

Incendio Malagrotta: via libera alla riapertura del Tmb1. Primi dati Arpa dalle centraline

Mentre il ministro Cigolani attende le indagini sale la rabbia dei cittadini della Valle Galleria che per decenni hanno convissuto con la discarica più grande d'Europa

16 giu 2022

Roma, 16 giugno 2022 - "L'area del Tmb 1 è rimasta intatta, quindi la riapertura rapida è possibile e concreta", a dirlo è il sindaco di Roma Roberto Gualtieri, al termine della cabina di regia che si è tenuta in prefettura con il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, alla presenza del prefetto di Roma Matteo Piantedosi, sull'emergenza rifiuti scattata dopo l'incendio che ha interessato l'area di Malagrotta dove si trovano due impianti di Tmb. Il Tmb1 non è stato danneggiato, mentre "il Tmb2 che tratta circa 5.400 tonnellate settimanali ha subito danni strutturali che lo rendono al momento inutilizzabile".  Una prima importante soluzione è stata trovata. "Posso anticipare che il Rida di Aprilia ha già dato disponibilità positive per quantità importanti di rifiuti da trattare. Contiamo di recuperare così quanto perso dal Tmb 2 di Malagrotta", ha aggiunto Gualtieri a margine della riunione tra Prefettura, Regione e Campidoglio convocata questo pomeriggio per trovare una soluzione per le 900 tonnellate di rifiuti che venivano trattate nel Tmb andato a fuoco. "Roma può e deve uscire dall'emergenza rifiuti", ha aggiunto Gualtieri non escludendo la possibilità di esercitare i poteri "straordinari che mi ha conferito il governo come commissario per far fronte all'emergenza nel modo più incisivo possibile".  "Nelle prossime ore ci sarà un impatto. Abbiamo capacità di raccolta minore. Naturalmente quanto più saremo in grado di trovare trasferenze temporanee tanto più assorbiremo questo impatto. Se poi il nostro piano andrà a buon fine i rifiuti sistemati temporaneamente andranno ai loro sbocchi. Naturalmente oggi si sono fermate 8.100 tonnellate e quindi è chiaro che qualche riflesso immediato ci sarà. Ama lavorerà con grande impegno ma 8.100 adesso sono ferme. Stiamo cercando di minimizzare il più possibile i disagi per i cittadini e di risolvere nei prossimi giorni la situazione", precisa Gualtieri. "Non c'è un ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?