Sabato 13 Luglio 2024

Incendio a piazza Nicosia a Roma: bloccato il casellario giudiziale nazionale

Il rogo, scoppiato all'esterno di locali del Ministero della Giustizia, ha interessato i cavi di fibra ottica del Dipartimento. Evacuato il personale

Bloccato da un incendio il  casellario giudiziale nazionale a Roma (immagini di repertorio)

Bloccato da un incendio il casellario giudiziale nazionale a Roma (immagini di repertorio)

Roma, 11 maggio 2023 - Fiamme in piazza Nicosia a Roma, bloccato tutto il sistema nazionale del casellario giudiziale. L'incendio, scoppiato all'esterno di locali del Ministero ha interessato i cavi di fibra ottica utilizzati per il sistema nazionale: il servizio è al momento bloccato.

Tecnici del Ministero, insieme ai direttori degli uffici e al capo Dipartimento, incaricato immediatamente dal Ministro della Giustizia, Carlo Nordio, sono sul posto, per coordinare le opere urgenti per il pronto ripristino del servizio.

"Per ragioni cautelative, è stato evacuato tutto il personale: nessuno ha riportato danni", si legge nel comunicato diffuso dal Ministero della Giustizia.

Approfondisci:

Roma, fumo dai tombini per incendio cavi interrati: chiusa via Tiburtina

Roma, fumo dai tombini per incendio cavi interrati: chiusa via Tiburtina

L'incendio si è sviluppato all'interno di un cavedio dove sono alloggiate le linee elettriche e della fibra ottica, oltre ad altri servizi, in via della Scrofa, all'altezza di via del Clementino. Durante il rogo sono stati liberati fumi dal sottosuolo ed è stato necessario provvedere al distacco della linea elettrica sottorranea: i vigili del fuoco sono intervenuti per lo spegnimento. Inoltre, è stato necessario evacuare provvisoriamente gli edifici circostanti, tra cui quello dell'Avvocatura Generale dello Stato e locali del ministero della Giustizia. Attualmente le persone sono state fatte rientrare nelle proprie abitazioni e si sta operando per saturare il cavedio tramite l'uso della schiuma estinguente.