Entrano nel vivo sul litorale romano i preparativi per le riaperture
Entrano nel vivo sul litorale romano i preparativi per le riaperture

Oltre 600 locali dotati di spazio esterni si preparano a riaprire a Fiumicino a partire da domani, lunedì 26 aprile, giorno del ritorno del Lazio in zona gialla. Oggi prove generali con maggiori richieste di asporto sul litorale, visto il bel tempo. Mentre alcuni ristoratori già riferiscono che sono arrivate le prime prenotazioni, fino al 1 maggio. Si preparano anche le attività balneari, circa 110 lungo la costa: alcune offrono anche servizi di gastronomia.

Ci sono però incertezze, molte delle quali già espresse nei giorni scorsi. L’associazione del Lungomare della Salute di Fiumicino, per esempio, lamenta il problema degli spazi esterni e del coprifuoco. Diversi ristoranti hanno deciso infatti di non riaprire subito da domani, mentre altri lo faranno solamente in settimana o comunque solo a pranzo.

“Tutta l’estate così è impensabile”

"Le prenotazioni cominciano ad arrivare, anche per il 1 maggio - riferisce un noto ristoratore di Fiumicino - Certo, con le indicazioni dettate in questa fase siamo assolutamente condizionati dal meteo, soprattutto la sera. Nel mio locale ho la possibilità di allestire alcuni tavoli all'esterno, ma non più di tanto. Speriamo che il Decreto duri così solo due settimane, perchè andare avanti così è impensabile. Anche l'orario del coprifuoco andrebbe allungato almeno fino alle 23, con lo scontrino della cena valido come lasciapassare in caso di controllo".

Vanno meglio alcuni locali, come nel centro storico di Fiumicino o a Fregene, che hanno all'esterno dehors o gazebo, ma ovviamente non tutte le attività hanno questa opportunità o dispongono di spazi esterni per allestire i tavoli.

“Il coprifuco? Apriamo solo a pranzo”

"La gente sta prenotando, ha voglia di ricominciare ad uscire e noi abbiamo la fortuna di poter lavorare anche solo all'esterno - dice Salvatore Spataro, del Vittoria Beach sul lungomare di Fiumicino -, ma siamo sotto l'incognita del tempo e del vento, soprattutto la sera. Quindi, per ora, abbiamo deciso di aprire solo a pranzo e speriamo venga deciso quantomeno l'allungamento del coprifuoco".