Volontari della Comunità di Sant'Egidio
Volontari della Comunità di Sant'Egidio

Roma, 14 agosto 2021 - Un "Ferragosto della solidarietà" e di speranza per il futuro, malgrado crisi e pandemia che continuano a minacciare tutti, in particolar modo i più fragili. La promuoverà la Comunità di Sant'Egido, che trascorrerà proprio con i più fragili la giornata del 15 agosto. "Nel rispetto delle precauzioni sanitarie", ricorda in una nota la Comunità, saranno organizzati a Roma e in altre città italiane momenti di incontro all’insegna del buon cibo, compresa la tradizionale anguria, con anziani, senza fissa dimora, immigrati, ma anche famiglie italiane che si sono trovate in difficoltà economiche dopo l’inizio della pandemia.

A Roma l’appuntamento è il 15 agosto, a partire dalle 12, alla mensa di via Dandolo 10, nel celebre quartiere di Trastevere. A distribuire i pasti e fare festa con quanti verranno, anche alcuni immigrati, tra cui rifugiati arrivati con i corridoi umanitari, che si sono offerti di aiutare insieme agli altri volontari. Il "Ferragosto della solidarietà" sarà vissuto anche nei numerosi cohousing e convivenze realizzati da Sant’Egidio in diversi quartieri della capitale con anziani, persone con disabilità, ex senza fissa dimora.

Le feste - conclude la nota - si svolgeranno anche in diverse città italiane, come a Genova, dove i Giovani per la Pace faranno, nel pomeriggio, animazione con gli anziani soli del centro storico o a Napoli, dove si svolgerà una distribuzione di pasti e dolci tipici per i senza dimora, alla stazione e in alcuni quartieri del centro.