Fermato pirata della strada (immagini di repertorio)
Fermato pirata della strada (immagini di repertorio)

Roma, 31 ottobre 2021 – L’incidente mortale risale al 26 ottobre scorso, la vittima, un uomo di 58 anni di origini tunisine è morto nella mattinata di ieri sabato 30 ottobre 2021, dopo 5 giorni di agonia, all'ospedale San Camillo di Roma dove era ricoverato. Fermato ieri sera il pirata della strada, si tratta di un romano di 46 anni, con precedenti, sottoposto a fermo dai carabinieri della compagnia di Anzio perché ritenuto il conducente del furgone che a Tor San Lorenzo (Roma), ha travolto il tunisino, deceduto poi in ospedale, lasciandolo a terra senza soccorrerlo. 

Roma, schianto mortale in via di Lunghezzina: vittima una ragazza di 22 anni

Il pirata ha ammesso le proprie responsabilità

Il 46enne residente ad Ardea è accusato di omicidio stradale e omissione di soccorso. I carabinieri hanno raccolto numerosi elementi di prova dalle analisi dei filmati di telecamere di videosorveglianza pubblica e privata presenti nelle adiacenze al punto dove è avvenuto il fatto, alla raccolta di dichiarazioni e testimonianze, e sono riusciti ad identificarlo e ad individuarlo nella zona di viale di Colle Romito, a Tor San Lorenzo. Il 46enne quando è stato fermato dai carabinieri ha subito ammesso le proprie responsabilità.