Federica Pellegrini
Federica Pellegrini

Roma, 27 giugno 2021 – A meno di un mese dalla Olimpiadi di Tokyo, Federica Pellegrini fa le prove generali a Roma al consueto appuntamento dei Settecolli, lo storico trofeo di nuoto che si disputa nella Capitale. La nuotatrice azzurra si è piazzata al quinto posto nella gara dei 50 stile libero con il tempo di 24''48.

Un buon risultato che ispira fiducia in previsione delle gare olimpiche, considerando anche che da sempre la Pellegrini ha ottenuto i migliori risultati nei 200 e 400 stile libero, mentre è nuova sulla breve distanza.

La soddisfazione di Federica

Sorridente e soddisfatta la Pellegrini a fine gara: “Sono strafelice, stare sotto i 25 secondi è sempre un grandissimo tempo per me nei 50 stile. Un tempo che conferma il mio ottimo stato di forma”. Testa ora su Tokyo, quindi, dove la “Divina” punta a una medaglia, dopo aver già conquistato sempre nei 200 stile l’oro a Pechino 2008 e l’argento ad Atene 2004, mentre a Londra nel 2012 si era classificata quinta, e a Rio 2016 quarta: “Ora l'ultimo step di allenamento in altura, poi partirò per Tokyo, con dei buoni feedback sicuramente. Cosa metterò in valigia? Bisognerà metterci tanta cattiveria", ha dichiarato.

La gara dei 50 stile libero del Settecolli è stata vinta dalla danese Pernille Blume in 24''17, davanti alla svedese Sarah Sjoestroem e all'olandese Ranomi Kromowidjojo.

Brilla l’Italia

Giornata in generale positiva per l’Italia a Roma, con Simona Quadarella che ha vinto i 400 stile libero con il tempo di 4'06''88. "Sta andando tutto molto bene e sono contenta di questo. Prima dell'Olimpiade era importante trovare giuste sensazioni. Sono davvero soddisfatta. L'Olimpiade è un evento tanto atteso per me, cerco di arrivarci il più tranquilla possibile perché è la tranquillità che mi fa andare forte", ha dichiarato la dominatrice degli ultimi Europei di nuoto con tre ori.

Trionfo poi anche per Margherita Panziera nei 200 dorso con il tempo di 2'08''08. Alle sue spalle l'israeliana Aviv Barzelay (2'10''76) e l'altra azzurra Erika Francesca Gaetani (2'12''31). "Mi aspettavo questa performance - ha ammesso Panziera - sento che non sono ancora al top della forma ma devo continuare così, abbiamo ancora un mese per arrivare a Tokyo al meglio".