Venerdì 19 Luglio 2024

Roma, fa scoppiare ordigno sull’auto dell’ex fidanzata: arrestato 32enne. Nella sua casa armi e altri esplosivi

Nei mesi precedenti ci sono state minacce, intimidazioni varie e appostamenti. I fatti nel quartiere Trieste

Squadra mobile (foto generica)

Squadra mobile (foto generica)

Roma, 10 luglio 2024 – Un ordigno sull’auto dell’ex fidanzata, dopo mesi di minacce e intimidazioni varie, tra cui appostamenti sotto la casa dell’amica in cui lei aveva trovato rifugio. L’incubo è stato vissuto da una donna di Roma – fortunatamente illesa – per mano di un 32enne con cui aveva chiuso da poco una relazione. 

Nei giorni scorsi, gli investigatori sono intervenuti a seguito di una segnalazione da parte dei Vigili del fuoco, accorsi in zona quartiere Trieste per un’esplosione. In quell’occasione, avevano notato un’auto particolarmente danneggiata, appartenente alla donna, e sulla quale qualcuno avrebbe piazzato quella che forse era una bomba carta. E visti le precedenti molestie, i dubbi si sono posati sull’ex fidanzato.

I poliziotti hanno quindi perquisito la residenza dell’uomo, trovando due ordigni pirotecnici del peso complessivo di circa mezzo chilo. A seguito di un esame degli artificieri è emersa la pericolosità degli stessi, in grado di causare pesanti danni e gravi lesioni alle persone. Oltre agli ordigni sono stati anche rinvenute due pistole replica del modello Glock, una modello Beretta, priva di tappo rosso, con munizionamento a salve ed un coltello tipo scimitarra della lunghezza di 40 centimetri circa. 

Il 32enne è stato arrestato dai poliziotti del commissariato Vescovio e della Squadra mobile per detenzione di armi, munizionamento e congegni esplosivi.