E. League, Dzeko suona la carica: "United favorito, ma noi ci crediamo"
E. League, Dzeko suona la carica: "United favorito, ma noi ci crediamo"

 

"Quando giochi una semifinale, sollevare la coppa è certamente l'obiettivo finale. Davanti a noi abbiamo uno degli avversari più forti degli ultimi 20 anni del calcio europeo, e non sarà affatto facile. Ne siamo consapevoli, ma non dobbiamo avere paura. Tutto è possibile". A pronunciare queste parole è stato il capitano della Roma, Edin Dzeko, ai microfoni del portale Uefa.

Una doppia sfida da sogno

Il bosniaco suona la carica per la doppia sfida più importante della stagione della Roma. Si inizierà con il match dell’Old Trafford di Manchester. Una vetrina di lusso per storia, tradizione e prestigio, quella del The Theatre of Dreams che d’altra parte non dovrà intimorire, anzi stimolare, la squadra di Paulo Fonseca. Va sottolineatio che numerosi giocatori della rosa attuale della Roma hanno avuto occasione di calcare l’erba dell’Old Trafford, primo tra tutti Chris Smalling, che ha militato nel Manchester United per ben otto stagioni e che quindi conosce la realtà del club inglese. Chi sa come lasciare il segno nel glorioso stadio è però proprio Edin Dzeko, che, da avversario, ha siglato 5 gol nell'arena dei Red Devils: 4 in maglia Citiziens e uno con la maglia del Wolfsburg. Personalità, grinta e sana follia: queste sono le doti per uscire indenni da Manchester e tornare all'Olimpico con la possibilità di conquistare la porta dei sogni.

Le parole di Dzeko

Il centravanti giallorosso ha poi però continuato: "Non capita tutti i giorni di giocare semifinali. Conosciamo la loro forza. Il Manchester United parte certamente favorito, ma il fatto stesso di essere arrivati in semifinale ci dà il diritto di crederci" ha sottolineato. Infine una battuta sul suo ritorno a Manchester: "Non sono più tornato da quando ho lasciato il City sei anni fa. Sarà una partita speciale per me visto che fino a qualche anno fa era un derby".

Fonseca per raggiungere la finale di Europa League dovrà passare dalla entusiasmante e romantica casa del Manchester United, sperando che l’atmosfera speciale che lo stadio riesce a trasmettere, nonostante la mancanza dei tifosi, sia uno stimolo tale per andare oltre i propri limiti.