Carabinieri a Roma
Carabinieri a Roma

Roma, 10 agosto 2021 - Sarebbe stato schiacciato mentre tentava di rubare componenti meccanici da un'auto, per il cedimento del cric il 42enne ritrovato privo di vita all'alba nella Capitale.
Intorno alle 6,30 di questa mattina il cadavere di un uomo è stato trovato da un passante accanto a una macchina in sosta in via Montefalco, zona Furio Camillo. Sul posto i sanitari del 118, che non hanno potuto far altro che constare il decesso, e i carabinieri di Tuscolana e piazza Dante. 
Identificato, il corpo è di un albanese di 42 anni, noto per reati contro la persona, il patrimonio e per droga, sottoposto a obbligo di presentazione in caserma a Santa Maria delle Mole.  Il medico legale sul posto ha evidenziato una ferita importante nella parte posteriore del cranio. 

Morto schiacciato dall'auto

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, la vittima, probabilmente con l'aiuto di complici poi dileguatisi, avrebbe alzato con un cric l'auto per portare via delle componenti meccaniche, rimanendo schiacciata dal peso del mezzo a causa del cedimento del cric. Sotto alla macchina sono stati trovati una torcia e uno smartphone, posti sotto sequestro. Sul posto per i rilievi, i militari del nucleo investigativo. In corso le indagini per identificare gli eventuali complici, mentre la salma è stata messa a disposizione dell'autorità giudiziaria.