Mascherine all'aperto nei luoghi affollati (Immagini di repertorio)
Mascherine all'aperto nei luoghi affollati (Immagini di repertorio)

Roma, 6 novembre 2021 - Sindaco, prefetto e assessore regionale a confronto nelle scorse ore sull'andamento della quarta ondata della pandemia nel Lazio. Il Campidoglio sta valutando un'ordinanza che obblighi all'uso della mascherina all'aperto, nei luoghi di maggiore affollamento, nel periodo delle feste di Natale. Secondo quanto si apprende, ieri 25 novembre 2021 il sindaco Roberto Gualtieri avrebbe avuto contatti col prefetto Matteo Piantedosi e l'assessore alla sanità regionale Alessio D'Amato e oggi con il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti proprio per valutare la misura che dovrebbe essere presa nei prossimi giorni per entrare in vigore il 6 dicembre sulla base dell'aggiornamento dei dati epidemiologici. 

Mascherine all'aperto: in quali città è obbligatorio

Covid Lazio 26 novembre 2021: a Fiumicino 292 positivi, contagi in continuo aumento

Variante sudafricana Covid: allarme mondiale. Italia vieta l'ingresso da 7 Paesi Africa

Cosa sappiamo della nuova variante sudafricana, molto più contagiosa della Delta

Variante africana: task foce allo Spallanzani 

Crescono le preoccupazioni anche in Italia per la variante Sudafricana denominata scientificamente B.1.1.529. L'Istituto Spallanzani ha costituito una task force per analizzare i dati internazionali sulla nuova variante isolata in Sudafrica e predisporre il sequenziamento dei ceppi ai fini di sorveglianza virologica. Lo rende noto lo stesso ospedale romano, sottolineando che "grazie all'intervento del ministero degli Esteri, si è esso in contatto con l'ambasciatore italiano in Sudafrica Paolo Cuculi che sta facilitando i contatti con il National Institute of Communicable Diseases sud africano (Nicd). La task force avrà a breve una call internazionale con gli esperti del Nicd per discutere dei dati e confrontarsi sulle misure da adottare".

I dati disponibili sono ancora pochi, ma ad allarmare è la capacità di mutazioni del virus. Uk e Israele hanno già bloccato i voli da alcuni Stati africani. L'Italia, con un'ordinanza firmata dal ministro Speranza, vieta l'ingresso a chi negli ultimi 14 giorni è stato in Sudafrica, Lesotho, Botswana, Zimbabwe, Mozambico, Namibia, Eswati. 

"Questa è la risposta immediata dello Spallanzani e dell'intero sistema Paese - sottolineato il direttore sanitario Francesco Vaia - alla preoccupazione che insorge nei cittadini rispetto a questa variante. Il messaggio che lanciamo è: facciamo attenzione, osserviamo, studiamo e poi verifichiamo quali sono le azioni per combattere questa altra ulteriore variante".

Zona gialla, Veneto sempre più a rischio. Preoccupano i dati Covid delle Marche

Covid Germania, dati di oggi: 76mila contagi, 357 morti. In rianimazione 4mila persone