Carabinieri a Campo de' Fiori
Carabinieri a Campo de' Fiori

Roma, 2 giugno 2021 - È stato ancora una volta un prefestivo complicato per le forze dell’ordine, nel tentativo di far rispettare le normative anti-Covid nelle zone di Roma più frequentate dai giovani, come ad esempio l’area intorno alla centralissima Campo de’ Fiori.

Decine di ragazzi e ragazze sono rimasti fuori oltre l’orario consentito dal coprifuoco alle 23 e hanno creato assembramenti. E quando la Polizia si è avvicinata per disperderli è anche partito un lancio di oggetti contro gli agenti. Uno dei giovani coinvolti è stato fermato e denunciato.

Il lancio di oggetti a Campo de’ Fiori e la musica in piazza Santa Caterina della Rota

Quando la Polizia si è avvicinata a un gruppo di ragazzi in piazza Campo de’ Fiori, è stata 'accolta' dal lancio di oggetti, mentre è iniziato un fuggi fuggi generale per evitare le sanzioni per il mancato rispetto delle misure di contenimento del Covid-19. Gli agenti sono riusciti a bloccare un quindicenne, sorpreso tra l’altro senza mascherina.

Il ragazzo è stato denunciato in stato di libertà per danneggiamento ai beni dello Stato, resistenza a pubblico ufficiale e getto pericoloso di cose, oltre a essere stato sanzionato amministrativamente per violazione delle norme anti-Covid, poiché trovato privo di mascherina ed oltre l'orario del coprifuoco. Infine il minore è stato affidato ai genitori e rischia l’applicazione di misure di prevenzione personali da parte del questore.

Altri controlli per disperdere gli assembramenti sono stati fatti nella vicina piazza Santa Caterina della Rota, dopo una segnalazione per schiamazzi e musica ad alto volume.