quotidiano nazionale
7 giu 2022
7 giu 2022

Covid Lazio, il bollettino del 7 giugno. D'Amato: "Reinfezioni in aumento"

Il 10% degli 116.945 attuali positivi ha già avuto il Covid. Oggi sono 3.623 i nuovi casi, l'occupazione ospedaliera è sopra la media nazionale

7 giu 2022

Roma, 7 giugno 2022 – Aumentano i casi di reinfezione, il 10% dei positivi è già stato contagiato in precedenza. Succede nel Lazio, che oggi risulta la seconda regione italiana per numero di casi. "Si registra un aumento dei casi di reinfezione da Covid, che rappresentano circa il 10% dei casi complessivi. Rinnovo l'appello soprattutto agli over 80 e ai fragili, di eseguire la quarta dose di vaccino". A dirlo è l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato.

Approfondisci:

Covid Lazio, il bollettino dell'8 giugno. Cresce il conto dei positivi, contagio al 12,8%

Covid, la fotografia del Lazio: 

Covid Lazio, i dati del 7 giugno 2022
Covid Lazio, i dati del 7 giugno 2022

Lazio tra le regioni a rischio

Tra le regioni italiane, oggi il maggior incremento di casi si ha in Lombardia (4.491), seguita dal Lazio con 3.623 nuovi casi e dalla Sicilia (2.924). Un aumento esponenziale dei contagi, quello registrato nelle ultime 24 ore sul territorio laziale, con un incremento di 2.254 rispetto a ieri.

Il rapporto tra positivi e tamponi è al 12,5%, di poco superiore alla media italiana. Sono infatti 28.759 i test processati (5.317 molecolari e 23.442 antigenici) nei laboratori delle diverse province e della Capitale, dove i casi sono schizzati a quota 2.163. Sono 116.945 i laziali in isolamento perché risultati positivi al virus, 829 casi in più rispetto a ieri.

Ospedali oltre la media nazionale

Sono 6 i decessi (+3), che portano a 11.359 il bilancio delle vittime da inizio pandemia, mentre negli ospedali la situazione appare abbastanza stabile: il bollettino regionale di oggi riporta un piccolo incremento dei pazienti nei reparti di area medica, con 516 ricoverati (+4), e una lieve diminuzione nelle terapie intensive, dove ci sono 32 malati gravi risultati positivi al virus (-1). Nelle ultime ore, sono 2.788 le persone guarite, su un totale di 1.593.894 casi esaminati dal febbraio 2022 ad oggi.

È ferma al 7%, nelle ultime 24 ore in Italia, l'occupazione dei posti nei reparti ospedalieri di area non critica (un anno fa era al 8%) da parte di pazienti con Covid-19. Così come è stabile al 2% la percentuale di terapie intensive occupate (un anno fa era al 9%). È un quadro di sostanziale stabilità quello che emerge a livello nazionale dall’ultimo monitoraggio dell'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas), ma con oscillazioni regionali. In particolare, nel Lazio l’occupazione dei posti letto nei reparti medici risulta stabile all’8%, mentre quello nelle terapie intensive è fermo al 3%.

Vaccini: come sta andando?

Nel Lazio intanto è stata superata la quota dei 13 milioni e 540 mila di vaccini complessivi, superate le 3,99 milioni di dosi booster effettuate, circa l'83% di copertura con dosi booster della popolazione adulta. Nella fascia pediatrica 5-11 anni, sono oltre 148mila i bambini con prima dose.

Province: tutti i numeri di oggi

Dei 6 morti registrati oggi dal bollettino regionale, la metà è arrivata dall’invio dei dati dalle Asl delle province. Sono 730 i nuovi casi nelle quattro province laziali, mentre in tutti i Comuni della Città metropolitana di Roma si registra il grosso dei contagi di oggi: sono infatti 2.893 gli ultimi positivi emersi dal tracciamento.

I tre decessi emersi dall’incrocio dei dati delle province si registrano a Viterbo, con 2 morti e 163 nuovi casi, e a Frosinone, dove ci sono una vittima e 191 nuovi contagi. Nella provincia di Latina sono 288 gli ultimi casi di Covid, nella zona ampia di Rieti i casi di oggi sono invece 88.

La situazione in Italia

Sono 20mila in più, rispetto a ieri, i casi di Covid-19 conteggiati in Italia: nelle ultime 24 ore i 233.553 tamponi processati dalle Regioni (ieri erano 75mila) ne hanno rilevati 28.082, per un tasso di positività al 12% (ieri era 11,3%). I decessi sono 70, come ieri, e per un totale di 167.089 decessi da inizio pandemia.Gli attualmente positivi sono 628.977 (-2.371) di cui 624.416 isolati a casa, 219 nelle terapie intensive (+2) e 4.342 ricoverati nei reparti di area medica (-111). I guariti sono oggi 30.848.

 


 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?