quotidiano nazionale
2 apr 2022

Covid Lazio oggi, il bollettino del 2 aprile. D'Amato: "Tasso di contagio al 15,1%"

Sono 9.115i nuivi casi registrati nelle ultime 24 ore, mentre in tutta la regione ci sono 130.033 persone contagiate in isolamento. Quattro i decessi, stabili le terapie intensive

2 apr 2022

Roma, 2 aprile 2022 – Sono 130.033 le persone attualmente positive al Covid-19 nel Lazio, di cui 9.115 nuovi casi registrati (+655 rispetto a ieri) solo nelle ultime 24 ore, a fronte dell’analisi di un totale di 60.218 tamponi. Sono 4 i decessi (-5). “Il rapporto tra positivi e tamponi è al 15,1%. I casi a Roma città sono a quota 4.065”, fa sapere l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato.

Covid Lazio, i dati del 2 aprile 2022
Covid Lazio, i dati del 2 aprile 2022

Scende la pressione sugli ospedali, dove ci sono 1.193 ricoverati in area medica (-9) e 76 nelle terapie intensive (-1). Nelle ultime ore si aggiungono al bilancio complessivo altri 6.648 guariti. Dall'inizio dell'epidemia, i guariti sono 1.163.697 e i morti 10.791 su un totale di 1.304.521 casi esaminati, secondo il bollettino aggiornato della Regione Lazio. A livello nazionale, oggi il conteggio delle vittime da Covid aumenta con altri 129 decessi

I dati, zona per zona

Nelle province si registrano 2.491 nuovi casi, mentre nell’area metropolitana romana i positivi scoperti nelle ultime ore sono 6.624. Solo nella Asl di Frosinone sono emersi quasi la metà dei casi registrati oggi nelle province, sono infatti 1.013 i nuovi casi e 1 decesso nelle ultime 24 ore. Nei Comuni della provincia di Latina sono 970 i nuovi casi, mentre nel territorio allargato di Rieti sono 211 i nuovi casi. A Viterbo, oggi ci sono 297 nuovi casi.

Vaccini: oltre 13 milioni di dosi

Sul fronte della campagna vaccinale, nel Lazio è stata superata la quota di 13 milioni e 390 mila vaccini complessivi, superate le 3,9 milioni di dosi booster effettuate, oltre l`81% di copertura
con dosi booster della popolazione adulta. Nella fascia pediatrica 5-11 anni sono oltre 147mila i bambini con prima dose.

Approfondisci:

Covid dopo la terza dose: sintomi, incubazione e quanto dura Omicron

In tutta la regione, gli hub vaccinali sono ad accesso libero negli orari di apertura, proprio per favorire la partecipazione alla campagna di vaccinazione.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?