11 mag 2022

Covid Lazio oggi, il bollettino dell'11 maggio. Stabili i contagi, scendono i ricoveri

È di 146.526 il totale dei positivi, di cui 951 ricoverati e tutti gli altri in isolamento domiciliare. Sono 9 i decessi, si allenta la tensione nelle terapie intensive: 47 i pazienti 

Roma, 11 maggio 2022 – Rimane stabile l’andamento dei contagi nel Lazio, dove oggi i contagi rimangono sostanzialmente in linea con i dati di ieri. Sono 146.526 le persone attualmente positive in tutta la regione, solo 397 in meno rispetto ai dati diffusi ieri dall’unità di crisi. Dopo il boom di ieri, oggi appare in discesa anche il numero dei morti: sono 9 quelli registrati nelle ultime 24 ore (-6) e portano il bilancio complessivo della pandemia a 11.210 vittime.

Covid Lazio, cosa sta succedendo:

Covid Lazio, i dati dell'11 maggio 2022
Covid Lazio, i dati dell'11 maggio 2022

Il bollettino di oggi

“Oggi nel Lazio, su 7.223 tamponi molecolari e 20.268 tamponi antigenici per un totale di 27.491 tamponi, si registrano 3.859 nuovi casi positivi (-1.005), mentre sono +4.257 i guariti”. Lo comunica l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato, nel bollettino di oggi, nel quale spiega anche che il rapporto tra positivi e tamponi è al 14,0% e che i casi a Roma città sono a quota 1.931.

Migliora la situazione negli ospedali, sia sul fronte delle emergenze che nei reparti Covid. Oggi, infatti, sono 904 i ricoverati nelle aree mediche (-20) e 47 le persone in terapia intensiva (50). Dall'inizio dell'epidemia, le Lazio i guariti sono 1.366.936, su un totale di 1.524.672 casi esaminati, secondo il bollettino aggiornato della Regione Lazio

Approfondisci:

Covid: l'Oms critica la Cina, Pechino fa scattare la censura. Cosa c'è dietro lo scontro

La fotografia delle province

La Capitale continua a fare il pieno di contagi, nonostante la discesa di oggi della curva. A Roma città sono 1.931 i nuovi casi resi noti dal bollettino, dati che aggiunti ai 1.737 tamponi positivi tracciati nei Comuni della Città metropolitana, portano il dato romano a un totale di 2.773 casi e 6 vittime accertate.

Nelle province si registrano 1.086 nuovi casi, divisi tra il territorio Latina, con 435 nuovi positivi, seguito dai Comuni della provincia di Frosinone, dove ci sono altri 372 e 1 decesso. A Viterbo sono emersi 148 casi e 1 morto, mentre a Rieti si registrano altri 131 casi e 1 decesso per Covid.

La situazione in Italia

Situazione sostanzialmente stabile anche nel resto d’Italia: gli aggiornamenti in tempo realeLa regione con il maggior numero di casi è la Lombardia con 6.157 contagi, seguita da Campania (+4.356), Veneto (+4.141), Emilia Romagna (+3.892) e Lazio (+3.859). I casi totali dall'inizio della pandemia salgono a 16.915.301. I dimessi/guariti delle ultime 24 ore sono 84.344 (ieri 76.824)
per un totale che sale a 15.709.259. Gli attualmente positivi sono 41.776 in meno (ieri -20.783) per un totale di 1.041.196. Di questi, 1.032.446 sono in isolamento domiciliare.

Sacrificium, una statua per le vittime del Covid

Verrà realizzata dall’artista siciliano Nino Ucchino la statua in acciaio dedicata ai sanitari deceduti durante la pandemia, un progetto intitolato Sacrificium e ispirato a un dipinto del Masaccio. Sarà la forma di un mantello a simboleggiare la cura dei tanti medico, infermieri e operatori sociali che in questi due anni durissimi si sono battuti nella guerra contro il virus.

Realizzata grazie alla onlus “Ho una casa”, l’opera verrà donata al Comune di Roma e installata in un luogo simbolico per la Capitale e l’Italia intera.

Ospedali: i dati Agenas

Continua a oscillare, tornando al 13% – con un calo di un punto in 24 ore – la percentuale di posti letto nei reparti di area non critica occupati da pazienti con Covid-19 in Italia. Per quanto riguarda l'occupazione dei posti nelle terapie intensive, a livello giornaliero cresce in 3 regioni: Abruzzo (al 6%), Campania (7%), Puglia (6%); mentre cala in altre 6: Calabria (4%), Lazio (5%), Liguria (6%), Pa Bolzano (3%), Piemonte (3%), Veneto (2%).

Sempre a livello giornaliero, l'occupazione dei posti nei reparti ospedalieri di area medica da parte di pazienti con Covid-19 cala in 8 regioni: Abruzzo (22%), Basilicata (24%), Lazio (14%), Liguria (12%), Marche (13%), Pa Bolzano (8%), Piemonte (9%), Sicilia (19%).

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?