Ricercatori al lavoro
Ricercatori al lavoro

Roma, 27 Giugno 2021 - Torna a salire lievemente la curva dei contagi da Covid-19 nel Lazio. Secondo i dati del bollettino diramato oggi dall'Unità di Crisi regionale, sono stati 93 i nuovi casi positivi, 14 in più rispetto alle 24 ore precedenti, su oltre 5mila tamponi (-3.128) e circa 13mila antigenici, per un totale di oltre 18mila test analizzati. 

In calo le terapie intensive

Si registra un solo decesso nel Lazio, a Roma, due in meno rispetto alla giornata di ieri, ma anche 119 guariti. Sale il numero dei ricoverati all'interno delle strutture ospedaliere, 209 (+15), mentre quello delle terapie intensive, seppur di poco, risulta in calo: 57 (-3). L'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato: "Il rapporto tra positivi e tamponi è all'1,8%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende allo 0,5%".

Per quanto riguarda la Capitale, sono 62 i casi positivi: "Dalla prossima settimana sarà sequenziato il 100% dei tamponi positivi, sarà creata una task force che migliorerà ulteriormente l'attività di tracing - ha ribadito D'Amato - L'indice Rt è a 0,66 e l'incidenza è pari a 12,83/100mila abitanti". 

Anticorpi monoclonali

Ottimi risultati provengono dalle cure con gli anticorpi monoclonali: "Il Lazio è la prima regione in Italia per cure con anticorpi monoclonali: per i trattamenti completati il 90% ha avuto esito di guarigione, solo per il 10% vi è stato bisogno di ricovero ospedaliero - ha specificato ancora l'assessore regionale -. Occorre favorire una maggiore diffusione dell'utilizzo delle cure da parte della medicina territoriale".

Superate le 5 milioni di dosi somministrate

L'assessore alla Sanità ha poi continuato, ricordando il successo del piano vaccinale della Regione: "Nel Lazio il 40% degli over 18 dell'intera popolazione ha completato il percorso vaccinale. Il Lazio è la prima regione italiana per dosi somministrate in percentuale sulla popolazione con l'88%". 

"Sono state superate le 5 milioni di dosi somministrate e quasi 2 milioni di seconde dosi - ha concluso - entro l'8 agosto il 70% della popolazione sarà immunizzato".