Operatori sanitari al lavoro a Roma (Ansa)
Operatori sanitari al lavoro a Roma (Ansa)

Roma, 17 giugno 2021 – Sono 119 i nuovi casi di contagio da Covid-19 registrati nel Lazio nelle ultime 24 ore. Lo ha annunciato l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato. I positivi sono 24 in meno di ieri a fronte di oltre 24mila test eseguiti tra tamponi molecolari (più di 9mila) e antigenici (oltre 15mila).

Calano i ricoveri ospedalieri, a Roma città 66 contagi

I decessi sono invece otto (-3), i guariti 461, mentre i pazienti attualmente ricoverati sono 368 (-24) nei reparti ordinari e 81 (-4) in terapia intensiva. “Il rapporto tra positivi e tamponi è all’1,3%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende allo 0,4% – ha aggiunto D’Amato –. I casi a Roma città sono a quota 66”.

L'incidenza scende infine a quota 18 casi ogni 100mila abitanti. Sul fronte vaccini anti Covid, invece, la regione è vicina al traguardo delle 4,5 milioni di somministrazioni, con circa 1,6 milioni di cittadini che hanno completato l’interno ciclo vaccinale con prima dose e richiamo.

D’Amato: “70% della popolazione vaccinata entro il 10 agosto”

“Nelle ultime due settimane – ha commentato l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato – siamo stati sempre sopra il target giornaliero assegnato e confermo che l'obiettivo di raggiungere il 70% della popolazione avente diritto vaccinata è raggiungibile entro il 10 agosto”.

D’Amato ha poi evidenziato che “stiamo procedendo spediti e con serenità, l'organizzazione funziona con l'obiettivo di mettere in sicurezza i cittadini”. Quindi ha annunciato che le “vaccinazioni junior 12-16 anni si ripetono nei giorni di sabato 19 e domenica 20 giugno”, poiché gli slot sono esauriti. “Al termine – ha concluso – saranno 40mila i giovani con prima dose del vaccino Pfizer”.