quotidiano nazionale
4 gen 2022

Covid Lazio, 4 gennaio, 9.377 contagiati. Spallanzani: usate le prime pillole anti Covid

Allarme dall'ospedale pediatrico Bambino Gesù: casi di "co-infezione", con mix bronchiolite-Covid. Dal 7 gennaio 27 drive through per studenti: dove e come prenotare i tamponi

4 gen 2022
featured image
Bollettino Covid Lazio del 4 gennaio 2022
featured image
Bollettino Covid Lazio del 4 gennaio 2022

Covid Lazio, 4 gennaio 2022 - Tante le novità oggi per quanto riguarda la situazione pandemica, oggi, nel Lazio e non solo negative, legate alla quarta ondata dei contagi. All'istituto Spallanzani, infatti, le prime due pazienti italiane curate con la nuova pillola anti Covid Merck per via orale: si tratta di due cardiopatiche che hanno manifestato i primi sintomi del virus.

Approfondisci:

Covid Lazio 5 gennaio, oggi 16.464 casi e 14 morti. D'Amato: "Si all'obbligo vaccinale"

Approfondisci:

Covid oggi in Italia: i contagi del 4 gennaio. Bollettino e dati regioni in diretta

I dati del bollettino Covid del Lazio di oggi, 4 gennaio 2022

"Oggi nel Lazio su 25.513 tamponi molecolari e 86.860 tamponi antigenici per un totale di 112.373 tamponi, si registrano 9.377 nuovi casi positivi (+3.763). Il rapporto tra positivi e tamponi è al 8,3%. I casi a Roma città sono a quota 3.626.
Delle 102.622 le persone attualmente positive a Covid-19 nel Lazio, tolti i ricoverati, 101.177 si trovano in isolamento domiciliare. 

I contagi di Covid 19 nelle province del Lazio

Dei 9.377 nuovi casi registrati nel bollettino Covid del Lazio di oggi, 4 gennaio 2022, 6.170 sono riferiti a cittadini della Città metropolitana di Roma.
Entrambe attorno ai mille casi le province di Frosinone e Latina. In particolare a Frosinone i contagiati in 24 ore dal virus sono stati 1.127, a Latina 1.027.
Seguono a maggiore distanza Viterbo con 634 casi e Rieti e 419 persone positive al Covid 19.

Dati in aggiornamento

Approfondisci:

Covid Lazio 3 gennaio, 5.614 nuovi casi e 15 morti. È scattata oggi la zona gialla

Spallanzani: prime due somministrazioni della pillola anti Covid

Oggi all'Istituto nazionale per le malattie infettive Lazzaro Spallanzani di Roma "è iniziata la somministrazione dell'antivirale per via orale Molnupiravir, la 'pillola anti Covid'. 
Le prime due pazienti sono una donna di 91 anni cardiopatica e diabetica e una donna di 72 anni cardiopatica, immunodepressa. Entrambe hanno sintomi lievi agli esordi". Lo comunica l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato.  
 

Nel Lazio 1600 cicli di cure monoclonali per via orale

"Un elemento importante è l'arrivo, e noi stiamo già predisponendo la rete di approvvigionamento, dell'anticorpo monoclonale per via orale. Ne abbiamo avuti 1600 cicli e cercheremo di distribuirli nel Lazio nei prossimi tre giorni". Lo ha detto Alessio D'Amato, assessore alla sanità della Regione Lazio, intervenuto a Sky tg24. "Sarà gratis e passato dal sistema sanitario", ha aggiunto l'assessore. 

Campagna vaccinale minori: "Prenotare subito"

Con la campagna vaccinale pediatrica "bisognava iniziare prima a mio avviso - ha dichiarato D'amato -. Abbiamo ovviamente aspettavo tutte le procedure delle agenzie regolatorie. Noi abbiamo superato le 45mila somministrazioni, il 12% del target della fascia 5-11. Il messaggio che va mandato è che anche nella garanzia delle scuole in presenza la vaccinazione è fondamentale. Per cui l'appello è di non derogare e prenotare subito, sia per la fascia pediatrica che per quella dai 12 ai 17 anni". 

Contact tracing: 27 drive through dedicati agli studenti

Approfondisci:

Mascherine Ffp2, c'è l'accordo sul prezzo calmierato: ecco quanto costeranno

Pediatri: in aumento casi di co-infenzione bronchiolite-Covid

"Nelle ultime settimane, e in particolare da dopo Natale, si è assistito ancora a un maggior incremento di casi pediatrici di Covid. Per alcuni di questi c'è necessità di ricovero ospedaliero, perché magari sono bambini anche molto piccoli. Abbiamo avuto anche neonati ricoverati" per i quali si è scoperto un doppio contagio: "Hanno per esempio bronchiolite da rhinovirus o da virus respiratorio sinciziale e in più sono positivi anche a Covid"
É il quadro tracciato all'Adnkronos Salute da Elena Bozzola, segretaria nazionale della Società italiana di pediatria (Sip) e dirigente medico dell'ospedale Bambino Gesù di Roma. 

Covid, vaccinazione bambini 5-11 anni
Covid, vaccinazione bambini 5-11 anni

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?