Campagna vaccinale
Campagna vaccinale

Roma, 22 luglio 2021 – É ancora in crescita la curva dei contagi nel Lazio, dove si registrano 792 nuovi casi positivi, 176 in più di ieri, e un decesso. I ricoverati sono 150, uno in meno di ieri, mentre nelle terapie intensive sono 29 i pazienti (+1), i guariti sono 274. I 792 contagi sono emersi dall'analisi di oltre 10mila tamponi molecolari (-1443) e quasi 20mila antigenici, per un totale di oltre 30mila test.

"Il rapporto tra positivi e tamponi è al 7,5%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2,6. I casi a Roma città sono a quota 519”, dice l'assessore regionale Alessio D'Amato “In aumento l'incidenza – continua – che si attesta al 52 ogni 100mila abitanti, nel 90% dei casi si tratta di fasce d'età giovanili. Scende a 23 anni l'età media dei contagi”.

Tiene la situazione ospedaliera, dove non si registrerebbero criticità. “Scarsa pressione sugli ospedali – conferma D'Amato – l'occupazione in area medica è al 2% e in terapia intensiva al 3%. Si conferma che in questa fase la circolazione del virus è legata prevalentemente ai giovani, pertanto rinnoviamo l'invito a vaccinarsi”.

Oggi oltre 6,4 milioni di somministrazioni complessive di vaccino, il 62% dei cittadini adulti ha completato il percorso vaccinale con due dosi. “Le aggregazioni incontrollate sono benzina nel motore del virus, non bisogna abbassare la guardia, si avvicina l'obiettivo del 70% di popolazione adulta vaccinata con doppia dose entro prima settimana di agosto, non vanifichiamo gli sforzi”.

Il Lazio è prima regione in Italia per copertura over 60 di vaccinati con doppia dose. “L'hub Valmontone ha superato le 135mila vaccinazioni ed è il centro vaccinale in modalità drive-in che ha eseguito più vaccinazioni in Italia”, dice soddisfatto D'Amato. Continua la consegna degli attestati di benemerenza al personale sanitario impegnato nell'emergenza covid: consegne fatte a Rieti, Viterbo, oggi Latina, e ai dipendenti di LazioCrea.

La mappa Ue dei contagi

Lazio, Veneto, Sicilia e Sardegna in giallo insieme a gran parte della Francia e al Belgio. È quanto si evince dalla nuova mappa pubblicata oggi dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc).
La mappa è aggiornata sulla base dell'incidenza del contagio da Covid-19 in riferimento al numero di casi per abitante, parametro ora in aumento in tutta Europa. In rosso scuro sulla mappa diverse regioni dei Paesi Bassi e della Spagna, Cipro e alcune isole greche. In rosso Bruxelles insieme a Corsica, Lussemburgo e Irlanda.