bollettino covid Lazio del 17 novembre 2021
bollettino covid Lazio del 17 novembre 2021

Roma, 17 novembre 2021 - Il Lazio oggi in Italia è la terza regione per numero di contagiati, 944, dopo la Lombardia (1.858) e il Veneto (1.435).
Su 16.625 tamponi molecolari e 34.629 tamponi antigenici per un totale di 51.254 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore, fa sapere l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato, si registrano 944 nuovi casi positivi (+117). A salire è anche il numero delle persone attualmente in quarantena dopo essere state trovate positive al virus: 13.040 (+373). 
Il rapporto tra positivi e tamponi è al 1,8%. 
Bollettino Covid Italia oggi: male i contagi in Veneto e Alto Adige. Dati ricoveri e morti


I contagi nelle province del Lazio

I casi a Roma città sono a quota 445, nell'intera Città metropolitana sono 672. Resta alto il numero dei nuovi casi in provincia di Latina dove si era registrato un focolaio ad Aprilia: 106. Segue Frosinone con 82, quindi Viterbo con 61; ultima Rieti con solo 23 casi.

Covid: 5 morti e 674 ricoverati

Cinque i decessi registrati in 24 ore nel Lazio a causa del Covid. 
I ricoverati per il coronavirus negli ospedali sono 674, di cui 597 nei reparti ordinari (-8)  e 77 nelle terapie intensive (+3); 566 i guariti.

Zingaretti: "Ottimista per il Natale"

"Non sono preoccupato. Per ora la rete ospedaliera e le terapie intensive tengono benissimo - ha dichiarato il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti -. Credo che i comportamenti responsabili ci permetteranno di affrontare positivamente il futuro. Anche per il Natale sono ottimista ma molto dipenderà dalla responsabilità nei comportamenti".

La campagna vaccinale nel Lazio


"Le somministrazioni del vaccino Covid sono aumentate del 6% rispetto al dato di una settimana fa - afferma D'Amato -, in prevalenza si tratta di terze dosi  per il 72% dei casi; il 19% sono seconde dosi e il 9% prime dosi". 
Attualmente la popolazione over 12 immunizzata è all'87,5%. 

Terza dose agli over 40: già 65 mila prenotazioni

"Sono già oltre 65 mila i cittadini della Regione Lazio over 40 anni che hanno prenotato, in poche ore, la loro dose di richiamo presso uno degli hub vaccinali o in una farmacia", fa sapere in una nota la Regione Lazio.
Le prenotazioni sono appena state aperte: le vaccinazioni verranno effettuate dall'1 dicembre.
Covid Lazio, 16 novembre 2021: 827 nuovi casi e 5 morti, Roma città a quota 376


L'utente deve inserire solo i dati della tessera sanitaria e scegliere il sito e viene caricato nella prima data utile dal 181esimo giorno dalla precedente somministrazione. Può stampare il promemoria e il consenso informato da presentare all'atto della vaccinazione. Riceverà infine un sms con il memo della prenotazione avvenuta.
"Il tutto dura pochi minuti - fa sapere la Regione-. Questo risultato imprime una decisa spinta alla campagna dei richiami vaccinali e andrà a saturare gli slot disponibili fino a fine gennaio 2022.

Riapriranno alcuni hub: ecco dove

La rete degli hub vaccinali, in previsione del primo dicembre, è stata ulteriormente implementata con quattordici nuovi siti su tutto il territorio regionale, alcuni dei quali erano 'dormientì e tra questi: Auditorium Parco della Musica (Asl Roma 1), Eur Palazzo via dell'Urbanistica, Carol Woityla hospital e nuova ITOR (Asl Roma 2), Merry House e Policlinico di Liegro (Asl Roma 3), INI Medicus a Tivoli e INI Villa Dante a Guidonia (Asl Roma 5), Villa dei Pini a Anzio, Madonna delle Grazie a Velletri e Sant'Anna a Pomezia (Asl Roma 6), Nuova Santa Teresa a Viterbo, San Marco a Latina e Villa degli Ulivi a Frosinone".