Ristoranti a Fiumicino
Ristoranti a Fiumicino

Roma, 30 giugno 2021 – Un aiuto alle attività di Fiumicino che sono state colpite dalle chiusure dovute alla pandemia da Covid-19. Il Comune della città sul litorale romano ha infatti deciso di introdurre agevolazioni sul pagamento della Tari per le utenze commerciali che abbiano registrato difficoltà economiche negli anni 2020 e 2021.

Procedura e requisiti

Le richieste di riduzione della Tari devono essere inoltrate al Comune entro il 31 luglio 2021 e ne avranno diritto i titolari di utenze non domestiche, commercianti, studi o uffici in genere che siano stati chiusi per legge o che abbiano subito una riduzione di reddito pari almeno al 30% rispetto al 2019. Inoltre, per tutte le imprese, il pagamento della Tari è comunque spostato al 31 luglio.

"Abbiamo preso questa decisione per cercare di andare incontro a quei settori che più hanno sofferto a causa della pandemia e che adesso stanno lentamente cercando di rimettersi in sesto”, ha dichiarato l'assessora al Bilancio del comune di Fiumicino, Anna Maria Anselmi.