11 mar 2022

Covid, il Lazio resta in area gialla, bollettino oggi 11 marzo: 6.052 casi, 2.823 a Roma

Altri 17 decessi nell'ultima giornata, salgono i ricoveri. Nuova ordinanza del ministro Speranza: il Lazio non cambia colore insieme a Marche, Calabria e Sardegna

Bollettino Covid oggi 11 marzo 2022
Bollettino Covid oggi 11 marzo 2022

Roma, 11 marzo 2022 - Contagi in saliti e indici sanitari ancora sopra i limiti il Lazio resta ancora in zona gialla. Oggi nel Lazio su 10.060 tamponi molecolari e 42.684 tamponi antigenici, per un totale di 52.744 tamponi, si registrano 6.052 nuovi casi positivi (-84), sono 17 i decessi, 1.046 i ricoverati (+9), 73 le terapie intensive (-6) e +8.199 i guariti. 
Il rapporto tra positivi e tamponi è al 11,4%. Lo rende noto l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato, sottolineando che i casi a Roma città sono a quota 2.823 (2.693 ieri, qui il bollettino del 10 marzo

Bollettino Covid oggi 11 marzo 2022
Bollettino Covid oggi 11 marzo 2022
Approfondisci:

Covid: salgono Rt e incidenza. Germania: timori per Omicron. Cina: lockdown per 9 milioni

Approfondisci:

Il bollettino Covid di oggi: i dati dell'11 marzo su contagi, morti e ricoveri

La mappa dei contagi

A Roma e provincia sono 4.370 i nuovi positivi al coronavirus. Il dato riferito alla sola città di Roma è di 2.823 (2.693 il dato di ieri) casi. Nelle province del Lazio si registrano 1.682 nuovi casi, di cui 526 nella Asl di Frosinone dove si contano anche due decessi; 667 casi Asl di Latina;  299 e due decessi  nella Asl di Rieti e 290 e un decesso nella Asl di Viterbo

Sono 97.345 le persone attualmente positive a Covid-19 nel Lazio, di cui  96.226 in isolamento domiciliare. Dall'inizio dell'epidemia i guariti sono 1.016.445 e i morti 10.563 su un totale di 1.124.353 casi esaminati, secondo il bollettino aggiornato della Regione Lazio.

17 regioni passano in area bianca, 4 restano ancora in giallo

Con la nuova ordinanza del ministro della Salute, Roberto Speranza, salgono a 17 le regioni in area bianca. Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Molise, Puglia, Sicilia, Toscana e Valle D'Aosta, indicate oggi dall'ordinanza che sarà in vigore da lunedi, infatti, si vanno ad aggiungere ad Abruzzo, Basilicata, Campania, Lombardia, Pa Bolzano, Pa Trento, Piemonte, Umbria e Veneto. Restano ancora in area gialla: Lazio, Calabria, Marche e Sardegna.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?