Comunali Roma, Imma Battaglia lancia la sua candidatura
Comunali Roma, Imma Battaglia lancia la sua candidatura

Roma, 20 Maggio 2021 - La sfida per le Comunali di Roma si accende. L'attivista del movimento LGBT italiano Imma Battaglia ha ufficializzato la sua candidatura alle primarie del centrosinistra, appoggiata da Liberare Roma, il movimento capitanato da Massimiliano Smeriglio, e da Sinistra Italiana. La corsa al futuro sindaco della Capitale si fa dunque sempre più dura a sinistra, con l'ex ministro dell'Economia Roberto Gualtieri (Pd), Carlo Calenda (Azione) e ora anche la Battaglia pronti a contendersi il Campidoglio

Imma Battaglia: "Liberiamo Roma dalla bruttezza"

Durante la conferenza stampa per il lancio della sua candidatura, Battaglia ha paragonato Roma a una bella donna, nel tempo abusata: "È il momento della rinascita e della ricrescita per liberare questa città dalla bruttezza. Oggi noi siamo veramente imbruttiti dal degrado e dalla malavita. Roma è femmina - aggiunge - è una donna bellissima, purtroppo stuprata e abusata, per secoli, dai poteri, dagli uomini e anche da qualche donna che l'hanno maltrattata. Le donne, invece, vanno curate e amate. Noi insieme, siamo Roma e Liberare Roma."

"Roma città femminista"

Amedeo Ciaccheri, portavoce di Liberare Roma e presidente del VIII Municipio, si augura che la Battaglia possa vincere perché Roma è "una città veramente femminista, perché non esiste urbanistica o cultura senza assumere un'ottica di genere. Abbiamo avuto l'ambizione di mettere in discussione un quadro che vedevamo troppo stanco. Vogliamo cambiare gli ordini di fattori, con una mobilitazione democratica", conclude.